Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La sicurezza sul lavoro nei cantieri

Questo lavoro nasce con il preciso intento di fornire un quadro completo sulla sicurezza del lavoro nei cantieri temporanei o mobili. Un argomento, a mio avviso, troppe volte trascurato dalla letteratura giuridica, forse per l'errata convinzione che le norme in materia si limitino ad introdurre meri accorgimenti tecnici.

Mostra/Nascondi contenuto.
Premessa Questo lavoro nasce con il preciso intento di fornire un quadro completo sulla sicurezza del lavoro nei cantieri temporanei o mobili, un argomento, a mio avviso, troppe volte trascurato dalla letteratura giuridica, forse per l’errata convinzione che le norme in materia si limitino ad introdurre meri accorgimenti tecnici, Al contrario il D.Lgs. 494/96, così come modificato dal decreto legislativo n. 528 del 1999, ha inciso più sull’organizzazione del lavoro che sul modo pratico di lavorare. L’esperienza personale nel settore delle costruzioni, in particolare negli appalti privati, mi ha permesso di constatare come, in un ambiente senz’altro poco abituato a convivere con le norme giuridiche, ci sia tuttora, a distanza di cinque anni dall’entrata in vigore del primo decreto, una certa confusione. L’idea di questo lavoro è infatti nata dagli interrogativi e dalle richieste pervenutemi da alcuni coordinatori e progettisti, spesso non in grado di dare una corretta interpretazione al linguaggio giuridico e dunque di comprendere la portata delle disposizioni normative.

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Donata Berlasso Contatta »

Composta da 215 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 21719 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 54 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.