Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Le Dimensioni della Termovalorizzazione

Il tema di questo studio si propone di chiarire, mediante una ricerca bibliografica, se la combustione termica dei rifiuti rappresenti una soluzione sostenibile per gli ecosistemi e per la salute umana, analizzando obiettivamente progetti scientifici nazionali e internazionali, dati tecnici e i pareri di alcuni esperti. L'attendibilità di una documentazione appropriata è quanto mai utile soprattutto in Italia, dove le opinioni sono frutto di un caotico patchwork di informazioni messe insieme navigando in rete senza discernere tra le fonti, a volte contraddittorie, che si manifestano in pregiudizi di carattere ideologico. Il tentativo è di poter fornire alla popolazione, tipicamente scettica di fronte alla realizzazione degli impianti d'incenerimento, notizie esaustive e veritiere considerando i futuri scenari che coinvolgeranno questa tecnologia sentita tanto ostile. Accanto allo sforzo unanime di corroborare la Riduzione, il Riutilizzo e il Recupero cresce anche il ricorso agli inceneritori come soluzione alle discariche ormai stracolme provocando un conflitto sociale, economico e politico che scinde il mondo tra sostenitori e oppositori della termovalorizzazione, entrambi convinti, ciascuno nelle proprie motivazioni analizzate nel seguente elaborato, che la propria sia anche l'opzione migliore a tutela dell'ambiente. Se si comparano costi, opportunità di lavoro, accettazione della popolazione e impatto ambientale è molto probabile che nel tempo si andrà verso l'economia circolare dove la rivalorizzazione del materiale permetterà di diminuire il flusso dei rifiuti avviati allo smaltimento e limitare il prosciugamento delle risorse. Il futuro è chiaro ma oggi la società è figlia del consumismo che nasce nel ventesimo secolo e che trova la sua ricchezza nella quantità, nella capacità di produrre velocemente materia a basso costo e renderla disponibile in tutto il mondo, nella capacità di generare altrettanto velocemente immondizia che viene inevitabilmente avviata allo smaltimento, dimenticando il valore delle cose e soffocando l'ambiente nelle discariche

Mostra/Nascondi contenuto.

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali

Autore: Steven Vargiu Contatta »

Composta da 52 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 21 click dal 11/07/2018.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.