Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'offerta a distanza di servizi di investimento e strumenti finanziari

L'analisi dell'offerta a distanza è stata compiuta da un punto di vista economico e giuridico.
In primo luogo si sono considerate le ragioni che hanno fatto sorgere la domanda da parte dei risparmiatori di voler effettuare le operazioni bancarie e finanziarie per mezzo delle tecniche di comunicazione a distanza e si sono analizzati i fattori tecnici, economici e psicologici che hanno contribuito allo sviluppo delle tecniche suddette da parte dei clienti delle banche e delle SIM.
Sono state ripercorse le tappe principali che hanno portato all'affermazione in Italia della promozione e del collocamento a distanza come canale diretto per l'effettuazione delle operazioni bancarie e, in particolare, per la compravendita dei prodotti finanziari.
L'offerta dei prodotti finanziari è stata, poi, analizzata come fenomeno commerciale considerando le articolazioni in cui, attualmente, si realizza la distribuzione dei prodotti finanziari: l'offerta in sede, l'offerta fuori sede e l'offerta a distanza.
In secondo luogo,ci si è occupati dell'evoluzione della normativa in materia di offerta a distanza che è stata scomposta in due periodi storici:
- dal 1974 con la legge n. 216 al 1991 con la legge n. 1;
- dal 1991 al 1998 con il d.lgs n. 58/1998.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 Introduzione Nell’elaborazione di una tesi di laurea in diritto del mercato finanziario che ha come argomento “L’offerta a distanza di servizi di investimento e strumenti finanziari” è sembrato opportuno soffermarsi inizialmente su alcune considerazioni di natura economica e commerciale sul fenomeno dell’offerta a distanza, per, poi, ripercorrere l’evoluzione della normativa in materia allo scopo di fornire su tale argomento una ricostruzione storica da un punto di vista giuridico. L’analisi dell’offerta a distanza come fenomeno economico è stata compiuta considerando le ragioni che hanno fatto sorgere la domanda da parte dei risparmiatori di voler effettuare le operazioni bancarie e finanziarie per mezzo delle tecniche di comunicazione a distanza e analizzando i fattori tecnici, economici e psicologici che hanno contribuito allo sviluppo dell’utilizzo delle tecniche suddette da parte dei clienti. Sono state ripercorse le tappe principali che hanno portato in Italia all’affermazione della promozione e del collocamento a distanza come canale diretto per l’effettuazione delle operazioni bancarie e, in particolare, per la compravendita dei prodotti finanziari. L’offerta a distanza è stata, poi, analizzata come fenomeno commerciale considerando le articolazioni in cui, attualmente, si realizza la distribuzione dei prodotti finanziari: l’offerta in sede, l’offerta fuori sede e l’offerta a distanza.

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Marco Ferrara Contatta »

Composta da 297 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3500 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 16 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.