Skip to content

Il mondo di Carroll e la schizofrenia. Confronto tra il comportamento schizofrenico e le opere di Lewis Carroll

Informazioni tesi

  Autore: Elena Pescarzoli
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2008-09
  Università: Università degli Studi di Bergamo
  Facoltà: Psicologia
  Corso: Psicologia Clinica
  Relatore: Pietro Barbetta
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 111

La schizofrenia è un disturbo mentale complesso, così come il comportamento ed il linguaggio adottato da chi ne è affetto. Tant’è che negli anni si è giunti alla conclusione dell’impossibile comprensione del mondo schizofrenico.
In questo lavoro si vuole dimostrare che, non solo il comportamento ed il linguaggio dei soggetti psicotici può essere analizzato ed interpretato, ma aggiungere che questi ha forti analogie con la creatività nella letteratura. Il confronto tra il mondo letterario e schizofrenico è stato possibile analizzando le opere di Lewis Carroll, che più di ogni altro autore sa raccontare storie in cui niente è mai semplicemente come appare ed ogni cosa nasconde un significato diverso da quello riscontrabile in superficie.
Per effettuare questo parallelismo mi sono avvalsa del contributo di casi clinici famosi, come la vicenda di John Perceval, del Presidente Daniel Paul Schreber e di Antonin Artaud, ricoverati in ospedale psichiatrico con una diagnosi di psicosi, nonché di casi clinici di schizofrenici comuni tratti principalmente dalle ricerche dello psichiatra Sergio Piro. Si è concluso che il comportamento del soggetto schizofrenico, e in particolare il suo linguaggio ha delle corrispondenze con la creatività. Sia Carroll sia lo schizofrenico utilizzano paralogismi, neologismi, parole baule e verbigerazioni, ma con una differenza fondamentale, il linguaggio dello scrittore è di tipo ludico e divertente, mentre quello dello schizofrenico è frutto di sofferenza dovuta alla frammentazione del corpo e della mente.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
29 21 Per una bibliografia completa si veda: Giuliano, E. (1980). An Annotated International Bibliography. Virginia: Charlottesville. III Capi tol o: L e wi s Car r ol l Le cose non si possono tutte afferrare e dire, come d’abitudine ci vorrebbero far credere; la maggior parte delle cose sondo indicibili, si compiono in uno spazio inaccesso alla parola, e più indicibili di tutto sono le opere d’arte. Rainer Maria Rillke Lettere a un giovane poeta. P e rc hé L e w i s C arrol l ? Vorre i e splic ita re , il pe rc hé de lla sc e lta de lle ope re di L e wis C a rroll c ome pa ra gone a d a lc une te ma tic he de lla sc hiz ofre nia . A prima vista può se mbra re stra no c he in un la voro su un disturbo ta nto c omple sso, si sc e lga di utiliz z a re de i te sti di le tte ra tura pe r l’infa nz ia , ma il motivo è c he que ste ope re pur e sse ndo indiriz z a te a i ba mbini, na sc ondono molti signific a ti. Pa ra fra sa ndo B a te son lo sc hiz ofre nic o e l’a rtista , a ggiunge re i io, a nc he i ba mbini, ha nno una c osa in c omune : pe r loro nulla è se mplic e me nte c ome a ppa re . Ne lle ope re di C a rroll nie nte è c ome se mbra , tutto ha un signific a to dive rso in ba se a c ome lo si osse rva . Diffic ilme nte a ltre ope re a l pa ri di “ Alic e ne l Pa e se de lle Me ra viglie ” possono e sse re a na liz z a te da punti di vista ta nto diffe re nti. B isogna ric orda re c he su que sto te sto sono sta ti c ompiuti nume rosi studi 21 , di tipo linguistic o, filosofic o, psic oa na litic o e ma te ma tic o. Gille s De le uz e , fa un c onfronto de ll’ope ra c on il pe nsie ro de gli stoic i, a ltri a utori imma gina no c he la storia di Alic e sia un pe rc orso a ritroso ne ll’inc onsc io o un via ggio oniric o, a lc uni la inte ndono c ome un roma nz o di forma z ione in c ui la fa nc iulla supe ra ndo nume rose prove ra ggiunge la ma turità . Nume rosi sono i la vori le tte ra ri sul nonse nse , stile utiliz z a to da C a rroll. Si sono oc c upa ti de ll’ope ra c a rrollia na a utori de l c a libro di Suthe rla nd (1970), C e la ti (1978), Ya gue llo (1981) e L a c a n, (1966/1971) pe r il qua le ne i te sti di C a rroll si possono ritrova re “ le va rie fa si de lla forma z ione de l sogge tto, da ll’implosione de lla ma tric e simbolic a , a ll’ide ntific a z ione de l Sé c ome a ltro ne ll’unive rso ogge ttivo de l lingua ggio” (Sc rittori, 2003, p.20). Di note vole inte re sse è il la voro de l fisic o R obe rt Glimore (1996), il qua le ha ric ostruito la storia di Alic e sostitue ndo il mondo di Wonde rland c on il la birinto de lla fisic a de i qua nti.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

linguaggio
schizofrenia
alice nel paese delle meraviglie
lewiss carrol
linguaggio schizofrenico
comportamento schizofrenico

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi