Skip to content

Bambino Cardiopatico: proposta di una guida a sostegno dei genitori dalla diagnosi alla cura

Informazioni tesi

  Autore: Marina Giangravè
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2017-18
  Università: Università degli Studi del Piemonte Orientale A.Avogadro
  Facoltà: Infermieristica Pediatrica
  Corso: Infermieristica pediatrica
  Relatore: Antonella Petri
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 38

Introduzione: le cardiopatie congenite sono malformazioni congenite frequenti e costituiscono un problema rilevante nella salute del bambino e dell'adulto. Durante il percorso di cura il bambino e la sua famiglia necessitano di informazioni, educazione sanitaria e/o terapeutica e preparazione adatte alla loro situazione.
Obiettivo: rilevare quali sono gli stati d'animo, le paure, le incertezze e i dubbi dei genitori di bambini con una cardiopatia congenita. L'obiettivo secondario è creare una guida che fornisca a bambini/ragazzi e ai loro genitori le informazioni essenziali affinché, possano affrontare il percorso di cura.

Materiale e metodi: attraverso uno studio descrittivo osservazionale che ha coinvolto 38 genitori di bambini con cardiopatia congenita afferenti all'ambulatorio di Cardiologia del PO Regina Margherita dell'AOU Città della Salute e della Scienza di Torino, è stato somministrato un questionario creato ad hoc semi strutturato con cui sono state analizzate le emozioni, le paure e le impressioni dei genitori di bambini cardiopatici.

Risultati: dai dati raccolti è emerso, che nonostante le spiegazioni da parte dei medici, nei genitori permangono molti dubbi sulla patologia e sul percorso di cura. Inoltre, è stata evidenziata l'esigenza che vengano fornite più informazioni in maniera semplice e chiara, a proposito di aspetti legati alla quotidianità come l'alimentazione, la crescita, e l'attività fisica.

Discussione e conclusioni: è stato evidenziato che i genitori, dal momento della diagnosi, sperimentano una serie di forti emozioni quali paura, ansia, impotenza e incertezza, che li accompagnano anche nel percorso di cura. I genitori hanno bisogno di più informazioni, espresse in maniera chiara e comprensibile, a partire dalla descrizione della patologia, al trattamento, all'intervento, all'outcome, alla gestione domiciliare, ai controlli e cosa non meno importante, alla qualità di vita dei loro bambini.
Per rispondere alle esigenze di chiarezza da parte dei genitori è stata elaborata una guida che fornisce loro informazioni spiegate in maniera chiara e semplice.


Parole chiave: "Cardiopatie Congenite", "Educazione dei genitori", "Programmi Educativi", "Congenital Heart Disease", "Parent's Education", "Education Program".

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
4 INTRODUZIONE Le cardiopatie congenite sono malformazioni congenite frequenti e costituiscono un problema rilevante nella salute del bambino e dell’adulto in tutto il mondo. 1 I neonati con cardiopatia congenita devono essere sottoposti ad una serie di procedure, in forma cronologica e sequenziata, che comprendono esami medici, test diagnostici, trasferimenti in centri di riferimento, trattamenti chirurgici, dimissioni e follow up. Durante questo processo il neonato/bambino e la sua famiglia necessitano tempestivamente di informazioni, educazione sanitaria e/o terapeutica e preparazione al percorso di cura necessario. 2 Queste informazioni il più delle volte, sono comunicate da figure professionali diverse che agiscono in modo individuale, non secondo un programma educativo personalizzato. Inoltre, questo alternarsi di figure sanitarie diverse può confondere le idee e aumentare i dubbi dei genitori. Spesso quindi, questi genitori, si ritrovano confusi e non riescono a comprendere adeguatamente il percorso di cura a cui il bambino sta per essere sottoposto e tale situazione genera ansia e timore per il figlio. I professionisti della salute dovrebbero fornire informazioni dettagliate circa l’evoluzione della malattia, l’eventuale intervento chirurgico, il ricovero in terapia intensiva e tutto ciò che riguarda il periodo dell’ospedalizzazione. Dovrebbero inoltre fornire informazioni esaurienti a genitori e bambini anche per il periodo seguente alla dimissione, quindi oltre alle terapie, segni e sintomi di complicanze i controlli futuri, le eventuali limitazioni del bambino, per ottenere una migliore aderenza al percorso di cura. Secondo il modello di Kaufman, i professionisti dovrebbero prendere in considerazione tre fattori durante la pianificazione del programma educativo: la natura della malattia, la natura degli utenti e la natura degli educatori. 3 Ogni caso di cardiopatia congenita è diverso per gravità e risposta al trattamento. La complessità e la cronicità che ne derivano influenzano direttamente la qualità di vita dei genitori, che presentano alti livelli di stress, angoscia e incertezza durante il ricovero ospedaliero. 4 Al momento della diagnosi, i genitori sentono che “il mondo sta crollando loro addosso”, si sentono impotenti, in colpa e soli. Durante l’intervento chirurgico, viene evidenziato un momento di crisi familiare, manifestato da sentimenti come la paura della morte, della chirurgia e dell’anestesia, la colpa e l’impotenza. Tuttavia, questo momento rappresenta anche la possibilità di guarigione e la possibilità di un miglioramento della qualità di vita. 5 I genitori percepiscono alti livelli di stress durante il ricovero dei figli, con differenze significative in relazione al livello culturale e socioeconomico, ma senza differenze in relazione alla gravità della malattia, o dei giorni di

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

cardiopatie congenite
cardiopatie congenite
bambino cardiopatico
congenital heart disease
guida a sostegno dei genitori
libretto educativo
bambino cardiopatico
congenital heart disease
guida a sostegno dei genitori
libretto educativo

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi