Skip to content

Blue Ocean Strategy: il caso Netflix

Informazioni tesi

  Autore: Gianfranco Terrone
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2017-18
  Università: Libera Università Mediterranea "Jean Monnet"
  Facoltà: Economia
  Corso: ECONOMIA E ORGANIZZAZIONE AZIENDALE
  Relatore: Michele Rubino
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 135

Il presente elaborato si propone l'obiettivo di analizzare il concetto di innovazione strategica, nella fattispecie il lavoro verterà su una corrente di pensiero che ha totalmente rivoluzionato l'approccio alla strategia competitiva: la Strategia Oceano Blu.
Sin dagli albori dell'era industriale, le imprese non hanno fatto altro che combattere strenuamente la concorrenza per cercare di accaparrarsi un fetta nel mercato.
Del resto la concorrenza è da sempre considerato un elemento positivo, capace di autoregolare le dinamiche del mercato ed è proprio su questo fattore che si fonda il pensiero strategico tradizionale.
Col passar del tempo, però, le imprese sono aumentate a dismisura e per di più gli innumerevoli sviluppi tecnologici non hanno fatto altro che accentuare il fenomeno della globalizzazione.
Di conseguenza, la fetta è divenuta via via più piccola, diminuendo, di conseguenza, i margini di profitto e trasformando l'arena competitiva in un vero e proprio Oceano insanguinato.
A questo punto, viene quasi naturale chiedersi quali potrebbero essere le prospettive di crescita se, invece di combattere questa guerra senza frontiere, le aziende fossero in grado di operare in uno spazio di mercato incontestato, senza l'asfissiante pressione della concorrenza?

A seguito della crisi delle “tigri asiatiche” del 1997 e della crisi finanziaria globale del 2007 è emerso il bisogno di un cambiamento radicale, che permettesse alle aziende di oltrepassare le proprie difficoltà.
A sostegno di queste aziende W. Chan Kim e Renée Mauborgne, dopo aver analizzato più di trenta settori in un arco temporale di oltre cento anni, hanno messo a punto un modello sistematico, capace di ridefinire i confini del mercato e di sfruttare queste nuove opportunità, creando la cosiddetta Strategia Oceano Blu.
La strategia si basa sul pensiero militare cinese, sostanziato da Sun Tzu secondo cui la massima abilità dello stratega sta nel “vincere senza combattere”.
Così come descritta nell'omonimo bestseller, questo approccio strategico permette una crescita profittevole, capace di sottrarsi alle dinamiche classiche della concorrenza, tramite l'implementazione di mosse strategiche creative ed innovative.
Seguendo il principio sintetizzato da Tom Peters con il motto “Distinct or Extinct”, la strategia fa notevole uso di strumenti di visualizzazione, al fine di facilitare e guidare passo passo l'intero management verso la differenziazione della catena del valore del proprio sistema prodotto.
Innumerevoli sono le imprese che nel corso dei decenni hanno fatto uso, anche inconsciamente, di questa strategia (da Ford a Ryanair, passando dal Cirque du Soleil fino alla Apple).

In questa tesi il focus sarà posto sul caso aziendale di Netflix, leader mondiale nella distribuzione di contenuti video online streaming, che grazie alle idee ed alla caparbietà del proprio CEO, Reed Hastings, ha saputo uscire da un settore ormai in declino, reinventandosi nella azienda che oggi tutti noi conosciamo.
L'elaborato è stato articolato in tre parti, la prima delle quali cercherà di esaminare l'approccio tradizionale alla strategia aziendale, approfondendone le tematiche, nonché gli strumenti analitici introdotti a loro tempo da autori classici quali Porter, Barney, Normann ed altri.
La seconda parte, invece verterà sui principi e sulle idee fondanti della Strategia Oceano Blu, caratterizzata anche essa da framework e strumenti analitici che ne permettono una corretta formulazione e relativa attuazione.

Infine, nell'ultima parte della tesi, la lente sarà posta su Netflix, analizzandone, innanzitutto, la storia e l'evoluzione. In seconda battuta l'azienda sarà esaminata sia con strumenti classici (SWOT Analysis) e sia con gli strumenti tipici della Strategia Oceano Blu, che metteranno in evidenza tutti quei fattori che hanno portato questa società al successo.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
1 INTRODUZONE Il presente elaborato si propone l’obiettivo di analizzare il concetto di innovazione strategica, nella fattispecie il lavoro verterà su una corrente di pensiero che ha totalmente rivoluzionato l’approccio alla strategia competitiva: la Strategia Oceano Blu. Sin dagli albori dell'era industriale, le imprese non hanno fatto altro che combattere strenuamente la concorrenza per cercare di accaparrarsi un fetta nel mercato. Del resto la concorrenza è da sempre considerato un elemento positivo, capace di autoregolare le dinamiche del mercato ed è proprio su questo fattore che si fonda il pensiero strategico tradizionale. Col passar del tempo, però, le imprese sono aumentate a dismisura e per di più gli innumerevoli sviluppi tecnologici non hanno fatto altro che accentuare il fenomeno della globalizzazione. Di conseguenza, la fetta è divenuta via via più piccola, diminuendo, di conseguenza, i margini di profitto e trasformando l’arena competitiva in un vero e proprio Oceano insanguinato. A questo punto, viene quasi naturale chiedersi quali potrebbero essere le prospettive di crescita se, invece di combattere questa guerra senza frontiere, le aziende fossero in grado di operare in uno spazio di mercato incontestato, senza l’asfissiante pressione della concorrenza? A seguito della crisi delle “tigri asiatiche” del 1997 e della crisi finanziaria globale del 2007 è emerso il bisogno di un cambiamento radicale, che permettesse alle aziende di oltrepassare le proprie difficoltà. A sostegno di queste aziende W. Chan Kim e Renée Mauborgne, dopo aver analizzato più di trenta settori in un arco temporale di oltre cento anni, hanno

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

strategia
competizione
framework
aziendale
porter
kim
oceano blu
blue ocean strategy
netflix
quadro strategico

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi