Skip to content

TTIP - Analisi e prospettive del Partenariato Transatlantico su Commercio e Investimenti

Informazioni tesi

  Autore: Salvatore Miceli
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2014-15
  Università: Università degli Studi della Calabria
  Facoltà: Scienze politiche e sociali
  Corso: Discipline economiche e sociali per lo sviluppo
  Relatore: Carmelo Buscema
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 76

L'elaborato si propone di analizzare gli aspetti teorici e tecnici del Trattato transatlantico su commercio e investimenti (TTIP) tra Unione Europea e Stati Uniti d'America, i cui negoziati si sono svolti tra il 2013 e il 2016. Il 2016 è l'anno che segna il definitivo declino e conseguente abbandono del trattato, bollato come patto volto a favorire eccessivamente il mercato statunitense e le grandi corporation transnazionali. L'obiettivo sostanziale del TTIP, si ricorda, era quello di integrare i due mercati (europeo e statunitense), riducendo i dazi doganali e rimuovendo in una vasta gamma di settori le barriere non tariffarie, ossia le differenze in regolamenti tecnici, norme e procedure di omologazione, standard applicati ai prodotti, regole sanitarie e fitosanitarie.
Dopo aver passato in rassegna gli spetti tecnici, particolare attenzione è stata data anche agli elementi più critici del trattato, nonché ai movimenti sociali e di protesta, i quali hanno svolto un ruolo determinante nell'informare l'opinione pubblica e, al contempo, far sì che i negoziati avessero esiti mai determinanti o definitivi.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
1 Intr oduz ione Sta ti Uniti d’Ame ric a e Unione e urope a sono a ttua lme nte impe gna ti a ne goz ia re un tra tta to di libe ro sc a mbio da lle dime nsioni storic he . Si tra tta de l T T IP, a c ronimo ingle se di T ra nsa tla ntic T ra de a nd Inve stme nt Pa rtne rship, ovve ro Pa rte na ria to T ra nsa tla ntic o sul c omme rc io e sugli inve stime nti, un ne goz ia to inte rna z iona le c he c oinvolge due tra le più gra ndi e c onomie a l mondo, le qua li somma te c ostituisc ono c irc a il 45% de l PIL mondia le . Il tra tta to, da lle inte nz ioni più c he ma i a mbiz iose , si propone di c re a re una va stissima a re a di libe ro sc a mbio tra nsa tla ntic a e di a ppia na re i c osti e le dive rge nz e norma tive tra due bloc c hi, sta bile ndo una dire tta c oope ra z ione tra le a utorità di re gola me nta z ione in ma te ria di c omme rc io e di inve stime nti. L ’obie ttivo è di fa vorire una ma ggiore e ffic ie nz a ne gli sc a mbi di be ni e se rviz i e ne gli inve stime nti, finora limita ti da dive rse ba rrie re di na tura ta riffa ria (da z i doga na li) e non ta riffa ria (re gola me nti, sta nda rd te c nic i). Il tra tta to non risulta tutta via e se nte da a spe tti c ritic i di va rio ge ne re . Il primo sgua rdo è rivolto ine vita bilme nte a i pote nz ia li sviluppi e c onomic i e oc c upa z iona li. In que sta se de si a ssiste a d una ne tta c ontra pposiz ione di sc e na ri tra dive rsi studi indipe nde nti, e i risulta ti ra ggiunti da lle princ ipa li a ge nz ie di c onsule nz a e urope e inc a ric a te da lla C ommissione e urope a , c ome il C E PR o E c orys. A c iò si a ffia nc a la possibile c orsa a l riba sso, in me rito a gli sta nda rd e a lle tute le la vora tive , a se guito de l ric e rc a to live lla me nto de i siste mi e urope i e sta tunite nsi. Il T T IP, tra mite l’a rmoniz z a z ione de i re gola me nti a l fine di fa vorire il c omme rc io, risc hia , a l c onte mpo, di mina re tutte que lle misure - viste c ome osta c oli a gli sc a mbi - c he a ssic ura no gli e le va ti live lli di tute la a lime nta re , a mbie nta le e de lla priva c y de i da ti vige nti in E uropa .

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Per tradurre questa tesi clicca qui »
Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

ttip
ceta
tisa
tpp

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi