Skip to content

L'Home Visiting: fondamenti teorici e modelli di intervento

Informazioni tesi

  Autore: Sara Eleuteri
  Tipo: Tesi di Laurea Magistrale
  Anno: 2011-12
  Università: Pontificia Facoltà di Scienze dell'Educazione AUXILIUM di Roma
  Facoltà: Psicologia
  Corso: Psicologia
  Relatore: Milena Stevani
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 101

Il maltrattamento all’infanzia e l’abuso sui bambini sono stati presenti nella società sin dai tempi antichi. L’attenzione che negli ultimi anni si è rivolta a tali fenomeni è dovuta ad una maggiore consapevolezza che l’infante è una persona e come tale ha il diritto di svilupparsi e di crescere attraverso il sostegno e le cure adeguate da parte delle figure genitoriali. Purtroppo questo non è sempre possibile poiché molte famiglie oggi appaiono fragili e disorganizzate al loro interno.
Questa disorganizzazione è dovuta a diversi fattori socioculturali e agli eventi stressanti che caratterizzano la vita frenetica delle persone.
In questo lavoro ho cercato di approfondire un intervento di prevenzione per la salute del bambino: l’Home Visiting. La tesi è articolata in due capitoli.
Nella prima parte evidenzio l’importanza della teoria dell’attaccamento, quindi delle prime relazioni della diade madre e figlio, in quanto un legame di attaccamento sicuro permette al bambino di sviluppare la propria personalità in maniera adeguata.
Cerco di evidenziare in che modo il rapporto che si instaura tra madre e figlio può influire sulle future relazioni del bambino. Per la Ainsworth, un rapporto materno responsivo e attento ai bisogni del piccolo, favorisce nel fanciullo un’idea di sé come di persona degna di attenzioni e cure; al contrario se la madre mostrerà aspetti non adeguati nella cura del piccolo, quest’ultimo potrà formarsi un’idea di sé come di persona non degna di attenzione e cure.
Nel secondo capitolo presento alcuni degli interventi di Home Visiting.
Segnalo soprattutto gli interventi che si basano sul modello psicodinamico dell’attaccamento che individua nel genitore che abusa e nella sua storia familiare le cause del maltrattamento e altri programmi psico-educativi centrati sulla formazione della funzione genitoriale, che aiutano a comprendere le fasi di sviluppo del bambino e a favorire un adeguato percorso evolutivo del piccolo.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
5 P RE SE NT AZ IO NE DE L L A T E SI DI L ICE NZ A L ’H O M E VISIT ING : F O NDAM E NT I T E O RICI E M O DAL IT A’ DI INT E RVE NT O E l e ute r i Sar a Il ma ltra tta me nto a ll’infa nz ia e l’a buso sui ba mbini sono sta ti pre se nti ne lla soc ie tà sin da i te mpi a ntic hi. L ’a tte nz ione c he ne gli ultimi a nni si è rivolta a ta li fe nome ni è dovuta a d una ma ggiore c onsa pe vole z z a c he l’infa nte è una pe rsona e c ome ta le ha il diritto di sviluppa rsi e di c re sc e re a ttra ve rso il soste gno e le c ure a de gua te da pa rte de lle figure ge nitoria li. Purtroppo que sto non è se mpre possibile poic hé molte fa miglie oggi a ppa iono fra gili e disorga niz z a te a l loro inte rno. Que sta disorga niz z a z ione è dovuta a dive rsi fa ttori soc ioc ultura li e a gli e ve nti stre ssa nti c he c a ra tte riz z a no la vita fre ne tic a de lle pe rsone . In que sto la voro ho c e rc a to di a pprofondire un inte rve nto di pre ve nz ione pe r la sa lute de l ba mbino: l’ Home V isiting . L a te si è a rtic ola ta in due c a pitoli. Ne lla prima pa rte e vide nz io l’importa nz a de lla te oria de ll’a tta c c a me nto, quindi de lle prime re la z ioni de lla dia de ma dre e figlio, in qua nto un le ga me di a tta c c a me nto sic uro pe rme tte a l ba mbino di sviluppa re la propria pe rsona lità in ma nie ra a de gua ta . C e rc o di e vide nz ia re in c he modo il ra pporto c he si insta ura tra ma dre e figlio può influire sulle future re la z ioni de l ba mbino. Pe r la Ainsworth, un ra pporto ma te rno re sponsivo e a tte nto a i bisogni de l pic c olo, fa vorisc e ne l fa nc iullo un’ide a di sé c ome di pe rsona de gna di a tte nz ioni e c ure ; a l c ontra rio se la ma dre mostre rà a spe tti non a de gua ti ne lla c ura de l pic c olo, que st’ultimo potrà forma rsi un’ide a di sé c ome di pe rsona non de gna di a tte nz ione e c ure . In se guito a ffronto l’importa nz a a ttribuita a lle re ti soc ia li ne lle qua li la fa miglia è inse rita e a l tipo di inte rve nto c he de ve e sse re mira to a l fine di pote r a pporta re de i migliora me nti a lla c ondiz ione di disa gio. Attra ve rso la te oria tra nsa z iona le de llo sviluppo è possibile c ompre nde re c ome l’e sito e volutivo de l ba mbino sia influe nz a to da ll’inte ra z ione dina mic a c he a vvie ne tra il pic c olo, l’a mbie nte fa milia re e d il c onte sto

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.

Scopri come funziona »

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi