Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La exceptio doli generalis

La trattazione muove da una definizione di exceptio e brevemente dalle sue origini per poi affrontare la tematica dell'ammissibilità nel diritto positivo vigente. L'exceptio doli generalis è un rimedio che non mira ad ottenere una dichiarazione di inefficacia, nè la condanna ad un risarcimento del danno, ma l'estinzione o la reiezione della pretesa altrui in quanto manifestazione DOLOSA dell'esercizio di un diritto su cui la pretesa si fonda. Essa è l'aequitatis defensio per eccellenza, che trova la sua vigenza nella clausola generale di buona fede oggettiva e correttezza, necessaria per moderare l'assolutismo dell'applicazione del diritto affinché non ne derivino ingiustizie nel caso concreto.

Mostra/Nascondi contenuto.
INTRODUZIONE La trattazione muove da una definizione di exceptio e brevemente dalle sue origini storiche per poi affrontare la tematica dell' ammissibilità della figura nel diritto positivo vigente. Da questa angolazione verrà illustrato, nei limiti del possibile, evidenziandone i motivi, come l' eccezione di dolo generale sia stata dapprima respinta dalla dottrina dominante, e come oggi, sempre con molta cautela, si stia diffondendo l'indirizzo contrario, da parte degli esponenti della dottrina più moderna. Si considereranno le argomentazioni addotte per fondare questo istituto ed i casi di più larga applicazione dello stesso. Infine l'ultima parte sarà dedicata all' estoppel, figura particolare del diritto angloamericano utilizzata nelle Corti angloamericane per realizzare lo stesso fine di giustizia dell' execptio doli generalis. La trattazione si propone quale obiettivo quello di esporre nella maniera più chiara e possibile la problematica del fondamento della figura al fine di poter capire quale sarà la strada che in futuro dovrà percorrere.

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Alessandra Massidda Contatta »

Composta da 164 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 17045 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 11 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.