Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La legge antitrust: norme per la tutela della concorrenza e del mercato

Con la legge n. 287 del 10 ottobre 1990 è stata introdotta nel nostro Paese, dopo quasi mezzo secolo dalla presentazione dei primi progetti a riguardo, una legislazione antitrust, ponendo così riparo all’incongrua situazione nella quale l’Italia, unica tra i partner comunitari, risultava ancora priva di una tale normativa.
Il presente lavoro è finalizzato al commento e all’analisi della norme contenute in tale legislazione, con riferimento alla quale assumerà particolare rilevanza la corrispondente disciplina comunitaria che sarà costantemente assunta come necessario punto di riferimento.

Mostra/Nascondi contenuto.
III INTRODUZIONE Con la legge n. 287 del 10 ottobre 1990 è stata introdotta nel nostro Paese, dopo quasi mezzo secolo dalla presentazione dei primi progetti a riguardo, una legislazione antitrust, ponendo cosi’ riparo all’incongrua situazione nella quale l’Italia, unica tra i partners comunitari, risultava ancora priva di una tale normativa. Il presente lavoro è finalizzato al commento e all’analisi della norme contenute in tale legislazione, con riferimento alla quale assumerà particolare rilevanza la corrispondente disciplina comunitaria che sarà costantemente assunta come necessario punto di riferimento. Il primo capitolo, intitolato “Concorrenza e antitrust”, introduce tale analisi, in primo luogo, attraverso una panoramica sulle varie teorie economiche che hanno dato interpretazioni molto diverse sul tipo e sul modo di intervento delle autorità antitrust, richiamandosi inoltre a posizioni contrastanti anche nell’ambito del dibattito relativo alle finalità riconducibili, in generale, alle normative poste a tutela della concorrenza. Il punto di partenza per lo studio dei problemi giuridici in materia di libera concorrenza e monopoli è sicuramente rappresentato (dato il numero e data l’ampiezza delle norme emanate a livello statale e federale, nonché per l’inesauribile dibattito dottrinale e giurisprudenziale sviluppatosi intorno ad esse) dalla legislazione antitrust statunitense, che si configura cosi’ come l’indispensabile parametro di riferimento per l’interpretazione e la valutazione degli analoghi testi di legge emanati

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Marco Amoruso Contatta »

Composta da 205 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 21739 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 74 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.