Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il Grundaxiom di Rahner, per un ripensamento della teologia trinitaria

Questa apertura include l’aprirsi a Dio. L’esperienza della grazia costituisce per Rahner il punto di partenza radicale della teologia dogmatica. La Trinità economica indica l’attività e la presenza di Dio nella storia della salvezza (incarnazione), in particolare le missioni del Figlio e dello Spirito nella redenzione e nella divinizzazione (grazia). L’attenzione di Rahner al tema della Trinità è particolarmente importante perché ha aperto il dibattito sul fondamento della fede cristiana e la sua implicanza nella vita pastorale della Chiesa.
Risulta pertanto giusta la proposizione della non distinguibilità della Trinità economica e Trinità immanente. Nella dimensione della economia della salvezza questa differenza è veramente reale. La Trinità del comportamento di Dio verso di noi nell’ordine della grazia di Cristo è già la realtà di Dio, così come essa è in se stessa: tri-personalità.
La differenziazione della autocomunicazione di Dio in storia e in spirito deve riguardare Dio “in se stesso”. Modo lascia intravedere la possibilità che lo stesso Dio sia concretamente tripersonale e viceversa che la tripersonalità consignifichi l’unità del medesimo Dio. L’idoneità del termine distinti modi di sussistenza viene provata sulle enunciazioni generali della Trinità.

Mostra/Nascondi contenuto.
2 INTRODUZIONE Karl Rahner è considerato uno dei maggiori teologi del nostro tempo, numerose sono le sue opere e pubblicazioni che offrono interessanti spunti di riflessione sia in ambito teologico che filosofico, sia cristologico che dogmatico, sia esegetico che spirituale. E’ il “padre” della “svolta antropologica” che ha condotto la teologia accademica a ripensare il rapporto Dio-uomo considerando la creatura umana degna di relazionarsi al suo creatore. E’ stato uno dei più prolifici padri conciliari del Vaticano II liberando il cattolicesimo dai confini della neoscolastica. Il nostro studio si vuole occupare proprio dell’apertura data da Rahner in ambito dogmatico a seguito del Concilio. La pubblicazione dell’opera Mysterium salutis, nella quale Rahner espone il suo Grundaxiom: “La Trinità economica è la Trinità immanente e viceversa” 1 è il teso principale che la nostra ricerca cercherà di analizzare mettendo in evidenza il grande apporto che l’autore ha dato alla ricomprensione del dogma trinitario. Nel nostro percorso suddivideremo l’analisi dell’opera in due parti. Nella prima parte cercheremo di evidenziare il terreno dogmatico su cui si innesta il pensiero di Rahner e le problematiche irrisolte dei precedenti trattati. La seconda parte sarà invece centrata sulla sistematica esplicitazione dell’assioma fondamentale e sulle novità terminologiche di Grazia, autocomunicazione, persona e “distinti modi di sussistenza” 2 . I capitoli successivi intavoleranno un ideale “dibattito” tra Rahner e cinque grandi teologi del nostro secolo: Hans Urs Von Balthasar, Eberhard Jüngel, 1 K.Rahner, La Trinità, Queriniana: Brescia 1998, 30=IDEM, Il Dio trinitario come fondamento originario e trascendente della storia della salvezza, in: J. Feiner - M. Löhrer, a cura di, Mysterium salutis, III, Queriniana: Brescia 1971, pagg. 401-507 2 Ibid, 106

Tesi di Laurea

Facoltà: Teologia

Autore: Alberto Signorini Contatta »

Composta da 78 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4798 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 8 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.