Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il principio del ne bis in idem e il giudicato penale

Il problema del giudicato penale e del principio del ne bis in idem. L'efficacia erga omnes di tale assunti. I limiti soggettivi del giudicato penale ed i limiti oggettivi degli effetti del ne bis in idem. La cosa giudicata in senso formale.

Mostra/Nascondi contenuto.
Il principio del ne bis in idem - Lara Lunari INTRODUZIONE Il processo è probabilmente nato nel momento in cui gli uomini hanno constatato essere più conveniente risolvere gli inevitabili contrasti derivanti dalla vita di relazione non mediante la violenza ma piuttosto rimettendo la decisione ad un terzo non interessato alla controversia. Questa banale osservazione consente di comprendere immediatamente natura e funzione del giudizio, che non è astratto esercizio ma pratico strumento di soluzione di una lite intesa in senso lato. Nella società primitiva il giudizio era rimesso al saggio o al consiglio degli anziani o dei sacerdoti o comunque ad un organo, cui per la sua autorità, era rimessa la decisione. Nessuno pretendeva che tale decisione raggiungesse vertici di verità assoluta, (nozione per

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Lara Lunari Contatta »

Composta da 134 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 12920 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 40 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.