Skip to content

Radio e musica leggera - Storia e modalità di un amore duraturo

Informazioni tesi

  Autore: Simone Fattori
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 1999-00
  Università: Università degli Studi di Roma La Sapienza
  Facoltà: Sociologia
  Corso: Sociologia
  Relatore: Enrico Menduni
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 267

La Tesi ripercorre la storia della radio vista attraverso l’angolazione del suo rapporto con la musica leggera. A partire dai primi esperimenti di Marconi, e passando attraverso la “profezia di Sarnoff”, ovvero del primo vero teorizzatore (e successivamente, in qualità di Direttore Generale della RCA, realizzatore) della radio “music-box”, cioè della radio musicale, si traccia la storia delle trasmissioni musicali e della loro valenza sociologica durante il secondo conflitto mondiale.
Successivamente, attraverso la ricostruzione della nascita dei fenomeni musicali giovanili e dell’avvento del rock’n’roll, si delineano gli sviluppi della radiofonia musicale moderna e dei suoi rapporti con l’industria discografica e l’immaginario collettivo, fino all’apporto determinante dato dalla radio e dalla musica leggera nelle rivoluzioni sociali degli anni sessanta.
Ogni epoca è racchiusa in un capitolo nel quale si analizzano le innovazioni tecnologiche, i tipi di musica e di tematiche dominanti, i modelli comunicazionali e le modalità di approvvigionamento e selezione musicale, attraverso tre sguardi incrociati rispettivamente su Stati Uniti, Europa (in particolare Inghilterra) ed Italia.
Nella seconda parte del lavoro si delineano gli sviluppi della radiofonia musicale moderna, che a partire dagli anni ’70 si delineerà verso la forma attuale. In questa parte la metodologia di ricerca ha privilegiato le storie di vita dei protagonisti e i case study delle realtà radiofoniche più emblematiche. Attraverso l’utilizzo di strumenti quali l’intervista, l’analisi di documenti e, soprattutto, l’osservazione partecipante, sono stati raccolti i dati che hanno contribuito a tracciare la storia della radiofonia musicale fino ai nostri giorni.
Nella parte riguardante gli anni ’80 e ’90 si è particolarmente approfondito il rapporto tra l’emittenza musicale e la discografia, soprattutto ricostruendo le modalità di costituzione di una scelta musicale coerente con il proprio schema radiofonico. Attraverso l’analisi delle modalità di controllo delle trasmissioni musicali e delle caratteristiche delle produzioni discografiche di maggior successo degli ultimi anni, si è tentato di tracciare la tendenza sempre più votata all’omologazione delle scelte musicali delle radio, a prescindere dalla grandezza.
Infine, si sono tracciati brevemente gli scenari indicati dallo sbarco della radio su Internet, e di un nuovo rapporto tra due mezzi che appaiono perfettamente complementari e per questo destinati ad un grande futuro in comune.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
I Introduzione Ripercorrere le tappe della gloriosa storia della radio appare all’inizio del terzo millennio quanto mai arduo. Le vicende della scatola sonora hanno infatti segnato profondamente la quotidianità e l’iconografia del novecento, determinandone spesso il corso attraverso fattivi interventi nella storia dell’umanità. Quand’anche il ruolo della radio si è limitato alla sola testimonianza, ne è risultata una testimonianza fedele e profonda, legata indissolubilmente all’intima sensibilità dell’ascoltatore ed alla sua partecipazione emotiva. La storia delle radio musicali, che riguarda più precisamente il nostro lavoro, sebbene risulti un terreno ancora poco battuto dalla ricerca sociale, assume tonalità ancora più accese e sviluppi che hanno segnato profondamente anche la quotidianità di ognuno di noi. Dall’intuizione di Sarnoff (sebbene oggi messa in alcuni casi in discussione) della Radio Music Box, fino alle web-radio che stanno invadendo la rete delle reti, è trascorso quasi un secolo, il secolo breve,

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

musica leggera
radio
musica
mass-media
musica pop
emittenti radiofoniche
musica rock

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi