Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La natura degli enti previdenziali

La tesi è volta a definire il regime giuridico degli enti previdenziali effettuando una ricerca della definizione dell'ente pubblico. Viene in particolare presa in esame la privatizzazione di alcuni enti di previdenza.

Mostra/Nascondi contenuto.
- 4 - INTRODUZIONE Posizione della questione; individuazione dei riferimenti normativi Nella cura dei fini previdenziali lo Stato, in passato, ha sempre affidato tale compito ad enti di diritto pubblico. In linea teorica lo Stato potrebbe riassumere nella sua persona l'assolvimento di tali compiti, come avveniva per l'erogazione delle prestazioni previdenziali per i suoi impiegati, ma esigenze pratiche hanno portato lo Stato a creare appositi enti pubblici che curassero i fini previdenziali. D'altronde tutto ciò è anche previsto dall'articolo 38 della Costituzione, il quale dispone che ai compiti di previdenza ed assistenza <<provvedano organi ed istituti predisposti ed integrati dallo Stato>>. A tal punto si ritiene necessaria un'analisi volta ad individuare la categoria degli enti pubblici, al fine di potervi collocare gli enti previdenziali. Questi ultimi, come vedremo, oltre ad essere qualificati come enti pubblici sono suscettibili di ulteriori classificazioni, potendo essere inseriti nella categoria degli enti pubblici strumentali, con tutti i corollari che tele individuazione porta.

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Aniello Barbato Contatta »

Composta da 131 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2288 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 9 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.