Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Apprendimento sociale, processi cognitivi e rappresentazione sociale: una ricerca nel contesto alberghiero

La ricerca è stata tesa ad individuare connessioni, interazioni e correlazioni tra i costrutti di "Rappresentazione sociale" e "Locus of Control Lavorativo", ipotizzando che le caratteristiche di tali costrutti, analizzate a livello individuale, debbano essere considerate come collegate ad esperienze di apprendimento sociale. Si è giunti a verificare come l'interazione tra tali costrutti sia significativa e collegata ad aspetti specifici delle singole Rappresentazioni Sociali, considerando queste ultime come costituite da un nucleo centrale stabile e socialmente condiviso e da aspetti ed elementi di contorno, accessori e variabili, la cui entità e le cui caratteristiche sono correlabili a costrutti diversi, tra i quali il Locus of control Lavorativo.

Mostra/Nascondi contenuto.
4 _ Introduzione. Nell’ambito quanto mai vasto e policromo degli studi afferenti alla branca della psicologia sociale, alcune delle modalità più interessanti e promettenti di analisi delle dinamiche psicologico-sociali, sono rappresentate dall’approccio “socio-cognitivo” ( entro cui si possono inscrivere, anche se con modalità e per aspetti differenti, la “teoria dell’apprendimento sociale di Rotter” , e la “teoria delle rappresentazioni sociali di Moscovici” ). Le modalità di analisi della realtà psicologica individuale adottate con questo approccio, risultano essere tendenzialmente votate ad affermare e dimostrare la necessità di utilizzare un’ottica complessa e poliedrica nell’esame dei modi di costruzione della realtà soggettiva e sociale da parte del singolo individuo. Una siffatta ottica non potrà fare a meno di prendere nella debita considerazione le molteplici, reciproche e circolari interazioni intervenienti nello sviluppo e nell’articolazione delle dinamiche sociali e delle organizzazioni cognitive individuali. Le specifiche tematiche che in questo lavoro verranno trattate, puntano a situarsi nella intersezione, che riteniamo possibile ed auspicabile, tra gli specifici ambiti teorici sopra delineati. Lo scopo del primo capitolo è di presentare, ed allo stesso tempo situare la “teoria delle rappresentazioni sociali di Moscovici” nell’ambito più

Tesi di Laurea

Facoltà: Psicologia

Autore: Gianfranco Trerotola Contatta »

Composta da 195 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4125 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.