Skip to content

Studio dello sviluppo del mercato dei materiali: il caso acciaio inossidabile in Italia

Informazioni tesi

  Autore: Walter Pesenti
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 1999-00
  Università: Politecnico di Milano
  Facoltà: Ingegneria
  Corso: Ingegneria gestionale
  Relatore: Gabriele Di Caprio
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 266

INTRODUZIONE

Quando nel 1962 a Milano fu fondato il Centro Inox, la produzione di acciai inossidabili era nel nostro Paese molto limitata: questi acciai erano stati studiati e prodotti industrialmente in Italia già da una quarantina d'anni (la prima colata fu realizzata nel 1925 presso le Acciaierie Cogne di Aosta), ma occupavano una posizione solo secondaria nel panorama produttivo della nostra siderurgia.
Alla base della costituzione del Centro Inox vi fu un'intuizione che negli anni successivi si rivelò vincente: l'azione di promozione di questo materiale non doveva essere condotta separatamente ed indipendentemente da ciascun produttore, ma bisognava unire le forze del settore e affidare ad un unico organismo, sufficientemente autonomo e senza fini di lucro, il Centro Inox appunto, il compito di definire un'adeguata politica promozionale avente lo scopo di creare e sviluppare in Italia il mercato degli acciai inossidabili, generando un beneficio complessivo per tutte le imprese operanti nel settore. Fin da allora, il Centro Inox è stato protagonista di un'azione di marketing che ha prodotto la diffusione di una vera e propria cultura dell'inossidabile, sia presso i tecnici, che hanno imparato a conoscere ed impiegare questi acciai, sia presso i consumatori, che ormai apprezzano e hanno dimestichezza con i prodotti realizzati con questi materiali. I risultati sono stati così soddisfacenti da proiettare l'Italia ai vertici mondiali dei Paesi produttori e trasformatori di acciai inossidabili.
Ma l'efficacia dell'azione di promozione del materiale non è stata la sola ragione del successo degli inossidabili, infatti non bisogna dimenticare almeno altri due importanti fattori.
Il primo risiede nella natura stessa degli acciai inossidabili: le loro proprietà fisiche li rendono materiali praticamente insostituibili in tutte quelle applicazioni dove è richiesta un'elevata resistenza alla corrosione accompagnata da notevoli caratteristiche meccaniche. Gli acciai inossidabili, però, si sono affermati anche nella produzione di una quantità sempre crescente di beni dove la resistenza alla corrosione è solo un'utile caratteristica accessoria. In questi complessi di prodotti, gli acciai inossidabili sono stati posti a confronto con altri pur validi materiali concorrenti (e spesso tradizionalmente impiegati in queste produzioni) e si sono rivelati a loro superiori, sia per caratteristiche tecniche sia per economia d'esercizio.
Il secondo fattore di successo che dobbiamo ricordare è legato alla politica di investimento delle acciaierie produttrici: avere impegnato ingenti risorse finanziarie nell'innovazione dei processi produttivi siderurgici ha consentito di ottenere un aumento di efficienza produttiva tale da permettere una costante riduzione dei costi di produzione, la quale, di conseguenza, ha favorito una diminuzione dei prezzi di vendita degli inossidabili. A tali investimenti, le acciaierie produttrici ne hanno aggiunti altri mirati ad ottenere una sempre maggiore differenziazione dei loro prodotti. In questo modo, un materiale bello, durevole ed efficiente come l'acciaio inossidabile ha cessato di essere un materiale ''elitario'', da utilizzare solo se il problema della corrosione lo rende assolutamente indispensabile ed è divenuto un materiale accessibile, nei costi e nella varietà dei prodotti siderurgici disponibili sul mercato, anche a quelle imprese che hanno scelto di convertire le loro produzioni agli inossidabili non solo per ragioni anticorrosive.
Il presente lavoro si occupa proprio di cercare di descrivere le modalità e di comprendere le ragioni economiche di questo successo dell'industria siderurgica italiana. L'analisi condotta è stata organizzata in sette capitoli, di cui, di seguito, s'illustrano brevemente i contenuti essenziali.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
1 INTRODUZIONE Quando nel 1962 a Milano fu fondato il Centro Inox, la produzione di acciai inossidabili era nel nostro Paese molto limitata: questi acciai erano stati studiati e prodotti industrialmente in Italia già da una quarantina d'anni (la prima colata fu realizzata nel 1925 presso le Acciaierie Cogne di Aosta), ma occupavano una posizione solo secondaria nel panorama produttivo della nostra siderurgia. Alla base della costituzione del Centro Inox vi fu un'intuizione che negli anni successivi si rivelò vincente: l'azione di promozione di questo materiale non doveva essere condotta separatamente ed indipendentemente da ciascun produttore, ma bisognava unire le forze del settore e affidare ad un unico organismo, sufficientemente autonomo e senza fini di lucro, il Centro Inox appunto, il compito di definire un'adeguata politica promozionale avente lo scopo di creare e sviluppare in Italia il mercato degli acciai inossidabili, generando un beneficio complessivo per tutte le imprese operanti nel settore. Fin da

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

acciaio inossidabile
acciaio inox
marketing industriale
acciaio
siderurgia
centro inox
acciaierie
mercato dei materiali

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi