Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La cittadinanza nell'ordinamento internazionale

La tesi è una ricerca nell'ambito del diritto consuetudinario e convenzionale internazionale sull'eventuale esistenza di una norma consolidata sulla cittadinanza effettiva nell'ordinamento internazionale.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 INTRODUZIONE Nelle più recenti evoluzioni della dottrina di diritto internazionale e di diritto interno degli Stati democratici, la dignità della persona umana, in quanto portatrice di valori intrinseci che ne caratterizzano l’essenza, pone la necessità dell’affermazione di una serie di diritti e libertà, inerenti a tale essenza, anche ai fini della possibilità di partecipazione al contesto sociale di cui la persona fa parte. I diritti della persona umana, in quanto appartenente ad una civitas, trovano regolamentazione nell’ordinamento dello Stato di appartenenza, cui è delegata la facoltà di statuire in ordine alle modalità di esercizio dei diritti medesimi. Nell’evoluzione del processo storico di trapasso dall’assolutismo allo Stato democratico i diritti pubblici soggettivi, cioè i diritti circoscritti ai rapporti tra individui e pubbliche autorità, sono andati estendendosi, con particolare riferimento ai diritti economici, sociali e

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Alessandra Lanzolla Contatta »

Composta da 168 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2641 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 9 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.