Skip to content

La strategia di diversificazione. Analisi di alcune realtà aziendali

Informazioni tesi

  Autore: Cristina Nisoli
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 1999-00
  Università: Università degli Studi di Trieste
  Facoltà: Economia
  Corso: Economia del Commercio Internaz. e dei Mercati Valutari
  Relatore: Vladimir Nanut
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 148

La strategia d'impresa è una disciplina che affonda le sue radici nella pratica aziendale e non è raro riscontrare come alcuni dei più noti studiosi in tale campo, combinino quotidianamente l'esperienza accademica con la pratica professionale.
Al di là perciò di quella che può essere un'analisi dei principali concetti e modelli di riferimento necessari per comprendere le logiche dell'agire strategico e di alcune delle problematiche, che sono state oggetto del dibattito culturale tra i diversi autori, è necessario in tale sede considerare alcune realtà aziendali.
L'esigenza è quella di verificare innanzitutto il concreto atteggiamento di alcune imprese verso le strategie e verso la strategia di diversificazione in particolare, al fine di comprendere se e perché, è stata fatta una scelta in tale direzione e quale legame è riscontrabile tra tale esperienza e quanto concettualizzato, in base all'approccio teorico trattato nella parte precedente.
Inoltre si è voluto comprendere il ruolo delle opzioni strategiche in un particolare contesto, quello del settore del tessile-abbigliamento, al di là della divergenza terminologica e concettuale che, come si è visto, caratterizza l'intera disciplina.
La scelta di considerare quale campo di indagine il settore dei tessuti per l'abbigliamento, è stata motivata dalla decisione di analizzare un settore particolarmente rilevante nell'economia italiana, legato a profonde tradizioni locali.
Tale settore è caratterizzato inoltre da alcune caratteristiche peculiari, tra cui la bassa redditività, che stimolano le imprese che in esso operano ad elaborare strategie volte, nello stesso tempo, a crescere e a sopravvivere.
Data la vastità del settore, l'analisi è stata ristretta al mercato dei tessuti in lino per l'abbigliamento, all'interno del quale operano le due imprese considerate:
- Giuseppe Bellora Spa
- Michele Solbiati Sasil Spa
Esse condividono, oltre all'ambiente di riferimento e, sostanzialmente, le metodologie produttive, la garanzia di un marchio storico, che le distingue dai concorrenti nazionali ed esteri.
Benché fondamentalmente concorrenti, le relazioni che le legano non sono le tradizionali mosse aggressive del gioco competitivo. Vi è una sorta di stima e fiducia se non, talvolta, di collaborazione tra i due soggetti economici che, pur appartenendo alla stessa area geografica (la provincia di Varese) e producendo prevalentemente lo stesso prodotto (il lino), da circa un secolo hanno sviluppato ognuno una propria identità e perseguito un particolare percorso evolutivo, segnato da determinate scelte strategiche.
E' perciò scopo di questa analisi tracciare di ognuna un profilo e comprendere quale atteggiamento, in concreto, esse abbiano manifestato nei confronti della strategia di diversificazione, al fine di adattarsi al continuo evolversi del contesto economico.
L'indagine è stata svolta attraverso una serie di colloqui e interviste con i responsabili delle due aziende, i quali hanno fornito anche utili informazioni sul mercato del lino, e sulle relative previsioni.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
4 Capitolo 1. Definire la strategia 1.1 Il concetto di strategia Il termine “strategico” è ormai entrato nel vocabolario di ogni giorno, come sinonimo di importante. "La parola strategia nel linguaggio corrente non si usa infatti per indicare problemi di modesta portata" (Pellicelli, 1981). Essa è anche usata per indicare la capacità di prendere decisioni (sono strategiche le azioni di chi è completamente libero di orientare il proprio comportamento) e azioni che esercitano il loro effetto su un orizzonte di lungo termine. Tale parola, però, è usata nelle imprese e nelle discipline di economia aziendale con un significato molto diverso da quello, ad essa attribuito nel linguaggio corrente. (Pellicelli, 1981). Addentrandoci allora nella disciplina specialistica, consultando alcuni dei più noti trattati di strategic management, ci si imbatte in definizioni che rimandano a concetti quali: gli obiettivi di lungo periodo, le scelte per raggiungere tali obiettivi, il successo. Altri autori, tra i quali Grant e Ansoff , riconducono la strategia all' "arte della guerra" in base alla quale, "la strategia è il piano complessivo per lo spiegamento di risorse necessarie a stabilire una posizione di vantaggio" (Grant, 1999). Ma in che senso allora la strategia assume nell'economia aziendale, un significato specialistico diverso da quello usato nel linguaggio corrente? Ed è possibile spiegare, con un solo concetto, tale significato? In realtà, da più parti è stata individuata come caratteristica peculiare della disciplina strategica, proprio l'eterogeneità delle definizioni di strategia, date dai diversi autori.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

settore tessile
settore tessile abbigliamento
strategie di diversificazione
bellora
solbiati
mercato del lino
strategie d'impresa

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi