Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

I prodotti bancari virtuali - Un'indagine di mercato per la Cassa di Risparmio di Asti

La funzione del marketing comprende quattro parti principali :

1. comprendere il mercato mediante le ricerche di mercato e l'analisi della segmentazione;
2. in modo da scegliere le nicchie e i segmenti del mercato;
3. per i quali i programmi di marketing e vengono pianificati, attuati e controllati; e, infine,
4. Preparare l'organizzazione in modo da poter attuare con successo i programmi e le attività di marketing (marketing interno).

Questa impostazione si basa sul cosiddetto concetto di marketing, secondo cui l'azienda dovrebbe basare tutte le sue attività sulle necessità e sui desideri dei clienti dei mercati selezionati.
Nella mia tesi ho cercato di seguire tali indicazioni con particolare riferimento al primo punto; le ricerche di mercato.
Quando, infatti, entrai alla Cassa di Risparmio di Asti dove sono stato ospitato in qualità di stagista dal 3 settembre del 2001 al 15 dicembre dello stesso anno, fui inserito nell'ufficio che allora era denominato "banca virtuale" e che ora, accorpato all'ufficio "pubblicità" ha preso il nome di ufficio canali innovativi e comunicazione.
L'ufficio esisteva da poco più di un anno, e gestiva i vari prodotti virtuali della banca astigiana. Tali prodotti erano stati lanciati più per una questione di necessità (la banca non poteva certamente rimanere indietro rispetto alla concorrenza) che per ottenerne un effettivo guadagno in termini monetari, senza avere quindi un'effettiva visione dei bisogni e delle necessità della propria clientela.
Mi prefissi, quindi, in accordo con il mio tutor aziendale, il responsabile dell'ufficio Enrico Avidano, l'obiettivo di costruire uno strumento che potesse ovviare a tale mancanza, gettando le basi per uno studio di marketing, relativo a tali prodotti virtuali, più approfondito.
Così, nei mesi successivi, preparai un questionario, che troviamo in appendice, volto a tale obiettivo, studiando la stesura dello stesso e il campionamento da effettuarsi nella zona da investigare.
La Tesi qui di seguito è il risultato di tale proposito e vuole essere uno strumento per permettere alla banca C. R. Asti di perseguire gli altri tre punti menzionati nella definizione della funzione del marketing sopra citata.
Il Lavoro è così costruito;
Nella prima parte si presenta la situazione bancaria sia a livello di contesto internazionale, sia nazionale; si esaminano, infatti, le evoluzioni del sistema dovute ad una serie di cause, tra cui l'Unione europea, cioè la caduta delle barriere che permette una maggior concorrenza, l'introduzione dell'euro eccetera. In questa prima parte, si parlerà quindi della multicanalità raggiunta nella distribuzione, introducendo il discorso dei nuovi servizi interattivi che il mondo bancario propone.
Nel secondo capitolo, se va ad esaminare nel particolare le caratteristiche dei vari prodotti interattivi quali l'Internet banking, il Phone banking e il Corporate banking, con un occhio rivolto alle nuove evoluzioni in atto grazie al continuo progresso della tecnologia in questi campi.
La seconda parte è invece quella dedicata al caso della Cassa di Risparmio di Asti; nel primo capitolo di tale sezione viene presentata la banca, il mercato in cui compete, nonchè si esamina la struttura di distribuzione e dell'organizzazione interna.
Nel penultimo capitolo presento la mia indagine campionaria; però, prima di fare ciò, all'interno il capitolo, si fa una panoramica della situazione del parco prodotti virtuali esistente all'epoca della ricerca.
Si arriva così all'ultimo capitolo, fulcro di tutto il mio lavoro, dove si passano in rassegna sia i passi compiuti nel campionamento della popolazione di universo, sia i punti cardine nella stesura del questionario; al termine di questo capitolo vengono esposti, naturalmente, i risultati ottenuti dalla risposta del mio campione.

Mostra/Nascondi contenuto.
INTRODUZIONE La funzione del marketing comprende quattro parti principali 1 : 1. comprendere il mercato mediante le ricerche di mercato e l'analisi della segmentazione; 2. in modo da scegliere le nicchie e i segmenti del mercato; 3. per i quali i programmi di marketing e vengono pianificati, attuati e controllati; e, infine, 4. Preparare l'organizzazione in modo da poter attuare con successo i programmi e le attività di marketing (marketing interno). Questa impostazione si basa sul cosiddetto concetto di marketing, secondo cui l'azienda dovrebbe basare tutte le sue attività sulle necessità e sui desideri dei clienti dei mercati selezionati. Nella mia tesi ho cercato di seguire tali indicazioni con particolare riferimento al primo punto; le ricerche di mercato. Quando, infatti, entrai alla Cassa di Risparmio di Asti dove sono stato ospitato in qualità di stagista dal 3 settembre del 2001 al 15 dicembre dello stesso anno, fui inserito nell'ufficio che allora era denominato "banca virtuale" e che ora, accorpato all'ufficio "pubblicità" ha preso il nome di ufficio canali innovativi e comunicazione. L'ufficio esisteva da poco più di un anno, e gestiva i vari prodotti virtuali della banca astigiana. Tali prodotti erano stati lanciati più per una questione di necessità (la banca non poteva certamente rimanere indietro rispetto alla concorrenza) che per ottenerne un effettivo guadagno in termini monetari, senza avere quindi un'effettiva visione dei bisogni e delle necessità della propria clientela. Mi prefissi, quindi, in accordo con il mio tutor aziendale, il responsabile dell'ufficio Enrico Avidano, l'obiettivo di costruire uno 1 Fonte: “Management e Marketing dei servizi “ - Gronroos

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Paolo Gamba Contatta »

Composta da 203 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2538 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.