Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La Carta dei Diritti del Passeggero

La politica comunitaria del trasporto aereo subisce una significativa inversione di tendenza.
Dalla privatizzazione del settore alla tutela del passeggero.

Mostra/Nascondi contenuto.
1. LA CARTA DEI DIRITTI: LA CENTRALITA’ DEL PASSEGGERO NELLA POLITICA COMUNITARIA DEI TRASPORTI. Nel corso di una conferenza stampa svoltasi in data 23.06.2000 all’aeroporto romano di Fiumicino, il vicepresidente e commissario europeo ai trasporti Loyola de Palacio ha presentato la Carta Europea dei Diritti del Passeggero, documento che segna una svolta nella politica dei trasporti della Unione Europea, sancendo la centralità del passeggero e dei suoi diritti nel sistema del trasporto aereo comunitario. In occasione della conferenza stampa Loyola de Palacio ha infatti sottolineato tale significativa inversione di tendenza ribadendo come l’Unione Europea, con la predisposizione della Carta dei Diritti, abbia inteso porre come una delle sue priorità nel settore del trasporto aereo l’affermazione ed il riconoscimento dei diritti del passeggero, il loro rafforzamento e la loro attiva conoscenza da parte di cittadini ed operatori. L’ Unione Europea ha quindi rivolto a tutti i Paesi che la compongono l’invito affinché attivino al loro interno in tempi ragionevolmente brevi una efficace e capillare campagna di informazione dei cittadini sulle prerogative e sulle regole il cui rispetto da parte di tutti gli operatori del settore si pone come elemento di

Tesi di Master

Autore: Giuseppe Bosco Contatta »

Composta da 35 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3431 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 9 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.