Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Tecniche di analisi della competizione

L'analisi della concorrenza, attraverso il procedimento comparativo, se condotta in una logica “bifocale”, tenendo cioè contemporaneamente presenti le logiche competitive di settore ed il comportamento degli attori rilevanti, è una delle condizioni necessarie per lo sviluppo coerente del processo di formulazione strategica e della gestione operativa aziendale.
Si osserva, dunque, come il consapevole utilizzo di informazioni quantitative e qualitative ottenibili mediante l'attività di rilevazione sia essenziale all'attività operativa ed alla diagnosi strategica, per comprendere, attraverso un'analisi comparata, le probabili evoluzioni future del quadro concorrenziale e per disporre delle basi su cui costruire le possibili linee di intervento per operare azioni di consolidamento, riposizionamento e cambiamento del ruolo dell'impresa nel suo ambiente competitivo di riferimento.

Mostra/Nascondi contenuto.
- 7 - - INTRODUZIONE - L’analisi del comportamento dell’impresa secondo un approccio adeguato all’attuale stadio di evoluzione del sistema concorrenziale implica il riconoscimento di differenze ai vari livelli del sistema economico aventi carattere strutturale. Il mutamento e la trasformazione non sono temporanei fattori di squilibrio, oscillazioni smorzate verso una situazione che converge a un equilibrio omogeneo, ma piuttosto l’aspetto più denso e caratteristico del funzionamento economico, che nasce dalle stesse differenze strutturali che caratterizzano l’articolazione interna di: settori, economie nazionali e grandi aree economiche. Il cambiamento in un sistema economico strutturalmente differenziato, come è quello reale, fa variare comunque la posizione reciproca fra imprese appartenenti allo stesso settore, fra settori, e fra economie nazionali. Detto in altri termini una struttura economica interamente differenziata è anche una struttura economica altamente reattiva la mutamento, nel senso che una qualsiasi trasformazione, anche originata da eventi di natura extra economica, finisce per influenzare in misura differenziata imprese, settori ed economie nazionali innescando,

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Francesco Clerissi Contatta »

Composta da 320 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2920 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 12 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.