Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Georeferenziazione automatica di immagini satellitari ad alta risoluzione

La messa in orbita di satelliti commerciali che offrono immagini pancromatiche e multispettrali con elevate risoluzioni geometriche e radiometriche, a prezzi accessibili da enti pubblici e privati, ha portato ad aumentare le possibilità di realizzazione/aggiornamento di cartografie tecniche a scala medio-grande (1:5000 - 1:10000). L’aggiornamento della cartografia esistente, è di solito realizzato attraverso le tradizionali tecniche di aereofotogrammetria, tramite voli aerofotogrammetrici che richiedono tempi di elaborazione lunghi e costi elevati. Utilizzando le immagini satellitari pancromatiche ad alta risoluzione, (1m) si è cercato di realizzare una procedura di aggiornamento cartografico basata sulla georeferenziazione di tali immagini. Attraverso precedenti ricerche e studi, si è potuto constatare che la precisione ottenibile tramite georeferenziazione ed ortorettifica delle immagini satellitari, è paragonabile agli standard metrici compatibili con un aggiornamento della CTR 1:5000.
Con questa tesi si è utilizzata un’immagine IKONOS-PAN 1m della zona di Copparo (FE), il cui aggiornamento CTR risaliva all’anno 1985, e ci si è posti l’obiettivo di valutare la possibilità di automatizzare il più possibile la procedura di georeferenziazione, paragonando i risultati ottenuti alle ricerche effettuate in precedenza sulla stessa immagine considerata.

Mostra/Nascondi contenuto.
Università degli studi di Ferrara Introduzione 1 Introduzione La messa in orbita di satelliti commerciali che offrono immagini pancromatiche e multispettrali con elevate risoluzioni geometriche e radiometriche, a prezzi accessibili da enti pubblici e privati, ha portato ad aumentare le possibilità di realizzazione/aggiornamento di cartografie tecniche a scala medio-grande (1:5000 - 1:10000). L’aggiornamento della cartografia esistente, è di solito realizzato attraverso le tradizionali tecniche di aereofotogrammetria, tramite voli aerofotogrammetrici che richiedono tempi di elaborazione lunghi e costi elevati. Utilizzando le immagini satellitari pancromatiche ad alta risoluzione, (1m) si è cercato di realizzare una procedura di aggiornamento cartografico basata sulla georeferenziazione di tali immagini. Attraverso precedenti ricerche e studi, si è potuto constatare che la precisione ottenibile tramite georeferenziazione ed ortorettifica delle immagini satellitari, è paragonabile agli standard metrici compatibili con un aggiornamento della CTR 1:5000. Con questa tesi si è utilizzata un’immagine IKONOS-PAN 1m della zona di Copparo (FE), il cui aggiornamento CTR risaliva all’anno 1985, e ci si è posti l’obiettivo di valutare la possibilità di automatizzare il più possibile la procedura di georeferenziazione, paragonando i risultati ottenuti alle ricerche effettuate in precedenza sulla stessa immagine considerata.

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Stefano Zanella Contatta »

Composta da 226 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5470 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 5 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.