Skip to content

Una dama in Parnaso: l'arcade piemontese Benedetta Clotilde Lunelli Spinola (1700-1774)

Informazioni tesi

  Autore: Allegra Alacevich
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 1999-00
  Università: Università degli Studi di Torino
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Lettere
  Relatore: Luisa Ricaldone
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 270

Attraverso questa tesi si è cercato di mettere in luce la situazione letteraria femminile del '700 piemontese; in un panorama generale e sconsolante di ignoranza, a cui più volte ha fatto riferimento Baretti, è possibile rintracciare qualche figura muliebre notevole, spesso supportata dal matronage di una sovrana ancora purtroppo poco studiata: Giovanna Battista di Savoia Nemours. Proprio grazie alla seconda Madama Reale una giovane cheraschese si è fatta strada nel mondo culturale nazionale, seconda donna nel mondo, dopo l'arcade Lucrezia Cornaro Piscopia, ad essere insignita del titolo di ''laureata'': Benedetta Clotilde Lunelli Spinola.
Dopo aver superato un esame consistente nella discussioni in latino di 23 tesi filosofiche (riguardanti la Metafisica, la Fisica e la Logica), a soli 14 anni, ella pubblicò diverse opere, sonetti sparsi, un'egloga, una raccolta di poemi, e partecipò a molte raccolte arcadiche.
Membro di numerose accademie rinomate del tempo, degli Innominati, dell'Arcadia romana, degli Incolti, dei Candidati e dei Sabazi, sposò un marchese Spinola e si trasferì a Savona dove continuò a dedicarsi alla composizione di versi pur occupandosi di una prole cospicua.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
PREMESSA Un recente articolo pubblicato su La Stampa 1 nelle pagine relative alla provincia granda, ed in specifico alle cittadine di Bra e Cherasco, fa riferimento ad un’erudita del Settecento, poetessa, filosofa, arcade e membro di numerose accademie italiane; ad essa è stata dedicata una via 2 , tra le ultime che il consiglio comunale della “città delle paci” 3 ha “tenuto a battesimo” 4 trovando l’occasione di sfoggiare i nomi di personaggi del luogo degni di nota. Nell’elenco dei trenta nominativi che ora compaiono sulle targhe delle nuove strade di Cherasco, e che sono appartenuti ad individui vissuti dal XVI secolo ai giorni nostri, Benedetta Clotilde Lunelli è l’unica donna ed il suo ricordo si sta sempre più rarefacendo, relegato ai pochi volumi superstiti che racchiudono i suoi scritti rimasti, a qualche documento conservato negli archivi della biblioteca comunale “Adriani” di Cherasco e alle laconiche citazioni riportate nelle antologie di donne letterate. Per ovviare alla dimenticanza a cui è stata sottoposta per tanti anni nonostante l’interesse che suscita il suo nome, si è deciso di pubblicare le ricerche attinenti a Benedetta Clotilde Lunelli in questo testo; recentemente qualche conterraneo della studiosa è stato indotto dalla curiosità personale a cercare informazioni riguardo ad un personaggio così particolare per l’epoca a cui apparteneva, ma i tentati approfondimenti non sono andati a buon fine, o si sono dimostrati limitati solamente ad alcuni aspetti della vita della cheraschese 5 : è effettivamente arduo trovare dati in merito e risulta difficile spiegare come la sua personalità d’eccezione sia caduta nella dimenticanza, pur avendo come validi supporti documenti e scritti

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

accademia dell'arcadia
letteratura femminile
storia della letteratura italiana
giuseppe baretti
storia della letteratura moderna
elena lucrezia cornaro

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi