Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Banca virtuale e new economy: il caso MPSnet

Il presente lavoro è un’analisi di come si è evoluto nel tempo il sistema bancario a seguito, sia dei mutamenti normativi ma soprattutto di quelli tecnologici.
Nel 1° capitolo si fa riferimento innanzitutto a quella che è stata l’evoluzione normativa, in ambito bancario, dal 1926 ad oggi. Successivamente viene preso in considerazione l’evoluzione del processo distributivo dei servizi bancari.
A seguito dell’innovazione tecnologica e normativa lo sportello tradizionale è stato oggetto negli ultimi anni di un processo di rivisitazione e riorganizzazione nell’intento di conseguire una miglior efficacia competitiva.
Per remote banking non si deve intendere uno specifico canale distributivo, ma un insieme di modalità di distribuzione, all’interno di questo rientrano, infatti, le ATM, i POS, il telephone banking, l’Internet banking, il borsellino elettronico, ecc. si tratta in pratica di una serie di canali che in qualche modo, consentono al cliente di istaurare un rapporto con la banca senza necessariamente dovercisi recare.
Il secondo capitolo analizza la banca virtuale prendendo in considerazione due forme di remote banking e cioè il telephone banking e l’Internet banking.
La banca virtuale trae proprio origine dallo sviluppo della tecnologia: le strutture e i supporti elettronici nuovi, l’information technology appunto, si sostituiscono alle strutture e ai supporti tradizionali.
Il terzo capitolo è incentrato sul concetto di New Economy.
Le banche in questo nuovo contesto che si è venuto a creare non sono rimaste immobili; la rivoluzione digitale ha messo in luce la necessità di un ripensamento delle filosofie organizzative e operative della banca stessa.
Internet sta generando una profonda trasformazione del modo di “fare banca; si assiste ad uno stravolgimento della strategie di offerta, ad una riduzione delle barriere e ad una forte integrazione tra i canali distributivi.
In Italia, ancora oggi, sono le banche che hanno la possibilità di entrate in contatto con il maggior numero di consumatori, sia privati che imprese. L’obiettivo della banca non dovrà essere però solo quello di fornire informazioni sulla rete, ma dovrà “accompagnare” il cliente nella rete per far sì che questi la utilizzi al meglio e riesca e sfruttarne tutte le opportunità.
Il commercio elettronico si suddivide in due parti, il business to business (B2B) e il business to consumer (B2C); il primo riguarda i rapporti tra imprese e imprese, il secondo quelli tra imprese e consumatori.
Nel parlare della nuova economia e del nuovo modello di banca che si prospetta per il futuro, non si poteva prescindere dal prendere in considerazione la questione della sicurezza.
Nel capitolo quattro sono stati analizzati gli aspetti che si ricollegano alla New Economy e al commercio elettronico e, in particolare, la direttiva europea 2000/31/CE.
L’argomento più direttamente collegato alla sicurezza è sicuramente quello della crittografia cioè le varie tecniche per la codifica dei messaggi. Con l’avvento dell’e-commerce si è presentato il problema della sicurezza delle transazioni; un consumatore che decide di usare la rete per i suoi acquisti vuole la garanzia che i dati relativi alla carta di credito che usa per il pagamento non vadano nelle mani di sconosciuti.
Il capitolo prende in considerazione, per concludere, due argomenti particolarmente attuali che sono la firma elettronica e la tutela della privacy in rete. trattamento dei
Al termine della trattazione si è cercato di rendere più concreta l’analisi svolta, cercando un’azienda bancaria che svolgesse attività collegate alla New Economy. La società con cui siamo entrati in contatto e che ci ha fornito alcune informazioni utili alla conclusione del lavoro è la MPSnet. MPSnet è una società del gruppo Monte dei Paschi di Siena, uno dei principali gruppi bancari nazionali, con un’operatività che spazia dall’attività bancaria tradizionale al credito speciale, all’asset management, alla bancassurance e all’investment banking e con una forte vocazione verso il comparto retail delle famiglie e delle piccole e medie imprese (PMI).
Mpsnet ha l’obiettivo di aumentare l’innovazione nei servizi erogati dal Gruppo, mantenendo sempre, nella risposta ai bisogni degli utenti, un legame forte con la tradizionale concretezza dell’istituzione bancaria a cui appartiene.
La missione di Mpsnet è principalmente quella di avvicinare Internet e le relative soluzioni digitali ai clienti, superando le naturali barriere tecnologiche e culturali e diventando protagonista nell’accompagnare i clienti nel complesso mondo della competizione globale dei servizi sofisticati, del recupero di efficienza produttiva.
In considerazione del tessuto produttivo italiano i servizi sono indirizzati, per lo più, al settore delle piccol

Mostra/Nascondi contenuto.
4 INTRODUZIONE Gli scenari economici mondiali hanno subito, nel corso del tempo, un processo di trasformazione ed evoluzione estremamente rapido ed accentuato, che ne ha modificato molteplici aspetti, imponendo la revisione di schemi e modelli di riferimento fortemente consolidati. Il cambiamento inteso in tutte le sue possibili forme, si manifesta in maniera più rilevante da un duplice punto di vista: aumentano in modo esponenziale, infatti, sia la velocità con la quale i cambiamenti si presentano, sia l’importanza qualitativa e quantitativa degli stessi, imponendo notevoli salti in avanti sia alle imprese che ai singoli individui, per potersi mantenere "al passo con i tempi". L’elemento forse più evidente di cambiamento manifestatosi negli ultimi decenni è costituito dai progressi nell’ambito tecnologico; l’innovazione ha trasformato tanto l’attività di impresa quanto la vita quotidiana delle persone. L’avvento delle nuove tecnologie dell’informazione e della telecomunicazione (ITC) e l’evoluzione verso un mercato sempre più integrato hanno determinato un importante cambiamento delle relazioni economiche. La globalizzazione dei mercati e la rapida diffusione delle nuove tecnologie alternative hanno inciso in modo sostanziale sul funzionamento dei sistemi economici di tutti i paesi. Il computer da “oggetto” di elitè, riservato a pochi esperti è oggi uno strumento presente in quasi tutte le famiglie. Stesso si può dire per la

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Barbara Perna Contatta »

Composta da 280 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3636 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 10 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.