Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

I gladiatori

Il lavoro tende ad approfondire gli aspetti storici e meno conosciuti relativi alla vita, le scuole, i combattimenti, le arene nella quali si esibivano ''I Gladiatori''.
In particolare sono riportate ricerche relative alla scuola pompeiana e capuana di quella che era la tecnica "dell'ars dimicandi''

Mostra/Nascondi contenuto.
3 Introduzione Salutavano l'imperatore prima di andare a combattere con un triste: " Morituri te salutant ". La loro fine veniva decisa, se non morivano in combattimento con un semplice gesto del pollice, “ verso “, che significava condanna a morte o “ alzato “ che concedeva la grazia. " Missium ", ovvero libero, o " iugula ", ovvero sgozza, era il grido della folla eccitata ed acclamante che agitava fazzoletti. Nelle affrettate ricostruzioni cinematografiche, appaiono sempre protetti da strani elmi, pezzi di corazza, armati di strumenti curiosi quali reti e tridenti come quelle dei pescatori, ma e' meno chiaro come li usassero.

Tesi di Laurea

Facoltà: Medicina e Chirurgia

Autore: Pasquale Iodice Contatta »

Composta da 87 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2400 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.