Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il tasso di disoccupazione in Canada e USA negli anni ’80 e ’90: analisi macroeconomica e ipotesi sulla divergenza

La presente analisi ha come obiettivo quello di avanzare alcune ipotesi su una questione che ha suscitato molta curiosità da parte dei ricercatori e cioè perché i tassi di disoccupazione del Canada e degli USA divergono a partire dagli anni '80 nonostante le economie dei due paesi siano strettamente interrelate e i mercati del lavoro presentino caratteristiche istituzionali simili.

Lo studio si divide sostanzialmente in due parti:

1) studio empirico della disoccupazione dei due paesi prima a livello nazionale e poi a livello regionale

2) studio teorico in cui sono state individuate le principali teorie che hanno cercato di spiegare i fattori che possono avere portato all'apertura del gap tra i tassi di disoccupazione dei due paesi analizzati prima singolarmente utilizzando un modello di regressione lineare semplice e poi a livello aggregato utilizzando un modello di regressione lineare multipla.

Mostra/Nascondi contenuto.
INTRODUZIONE In Canada è divenuta quasi una tradizione quella di comparare le varie performance economiche e, in particolar modo, quelle del mercato del lavoro con quelle del loro vicino più immediato e cioè gli USA. Questa pratica ha guadagnato popolarità negli anni ’80 e ’90 a causa dell’apparizione di importanti differenze nelle condizioni del mercato del lavoro tra i due paesi. E’ probabile che nessun’altra statistica comparativa dei mercati del lavoro abbiano attirato tanta attenzione né sia stata oggetto di tante analisi come l’emergere e la crescita dello scarto tra i tassi di disoccupazione del Canada e quello degli USA. La presente analisi ha quindi come obiettivo quello di avanzare alcune ipotesi su una questione molto complessa che è stata oggetto di studio di vari ricercatori e cioè: “perché i tassi di disoccupazione del Canada e degli USA divergono a partire dagli anni ’80 e perché tale divergenza persiste anche negli anni ’90?”. Come si sa le economie dei due paesi sono strettamente interrelate e i mercati del lavoro presentano caratteristiche istituzionali simili. Quindi, in presenza di queste condizioni, il fatto che il Canada presenti un tasso di disoccupazione più elevato rispetto a quello statunitense ha spinto molti economisti a cercarne le cause. Si cercherà quindi, in questo studio, di analizzare i fattori che possono avere portato all’apertura del gap tra i tassi di disoccupazione e alla sua persistenza nel tempo e si passeranno in rassegna le varie teorie che hanno individuato tali fattori.

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Angela Frattina Contatta »

Composta da 188 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1673 click dal 20/03/2004.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.