Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Nuove prospettive di trattamento combinato del carcinoma del pancreas inoperabile o recidivo

L'impiego della gemcitabina nel carcinoma panreatico inoperabile o recidivo è utile sia per l'effetto sistemico che per l'effetto radiosensibilizzante. Spesso le risposte soggettive (riduzione dell'uso di oppiacei, miglioramento del performance status) sono state osservate già durante i primi due cicli di sola chemioterapia. Le risposte obiettive difficilmente sono evidenziabili con la radioterapia da sola e questo conferma l'effetto radiosensibilizzante, già dimostrato in vitro. Infine il mantenimento con la gemcitabina può concorrere al prolungamento della sopravvivenza.
Questa associazione terapeutica si è dimostrata sicura e rispondente alla necessità di una adeguata palliazione in una patologia ancora oggi molto difficile da trattare.

Mostra/Nascondi contenuto.
2 GENERALITÀ INTRODUZIONE E’ una neoplasia maligna caratterizzata dall’esordio subdolo e dalla rapidità del decorso; la maggior parte dei casi si presentano già in fase localmente avanzata o con metastasi e nei pochi casi in cui la diagnosi è tempestiva la sopravvivenza a 5 anni è inferiore al 25% 1 . E’ la quarta causa di morte per cancro negli adulti di entrambi i sessi. L’incidenza nel sesso maschile è di 6.0/100.000 persone/anno. L'incidenza nel sesso femminile è di 3.6/100.000 persone/anno. La mortalità è nel sesso maschile di 6.3/100.000 persone/anno, nel sesso femminile è di 3.3/100.000 persone/anno. 1 Il carcinoma del pancreas colpisce più frequentemente soggetti di sesso maschile (M:F = 1.7:1) di età compresa tra i 35 e 70 anni, dopo i 70 anni l’incidenza aumenta. 1 E’ più frequente nella razza nera. Tra i fattori di rischio vengono riportati: - dieta ricca di grassi e proteine, scarsa in fibre - fumo, alcool, caffè (anche decaffeinato per la presenza di tricloretilene) - benzidina e betanaftilamina - diabete e pancreatite

Tesi di Specializzazione/Perfezionamento

Autore: Massimiliano Fanni Canelles Contatta »

Composta da 37 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2791 click dal 28/07/2004.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.