Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Processi produttivi nell'industria manifatturiera. Caso aziendale sistemi frenanti Bosch S.p.a.

Questo lavoro tratta dei processi produttivi con un particolare riferimento all’industria manifatturiera e analizza, lo svolgimento e le peculiarità di tali processi, nella gestione della realtà aziendale dell’impresa Sistemi Frenanti Bosch s.p.a. una divisione del gruppo Bosch.
L’analisi dei processi produttivi può essere limitata alla descrizione analitica del complesso delle operazioni tecniche che un’impresa svolge per ottenere un dato prodotto, oppure può essere estesa comprendendo tutte quelle attività, considerate complementari allo svolgimento dei medesimi, ma comunque indispensabili per il corretto funzionamento aziendale e consuete in ogni realtà operativa.
Seguendo l’impostazione che prevede un maggior grado di analisi il primo capitolo effettua una panoramica sull’attività d’impresa, seguendo un preciso ordine temporale sono stati analizzati i fattori produttivi, le possibili combinazioni produttive ed, infine, i prodotti finiti.
Il secondo capitolo traccia, invece, il cambiamento nel corso degli anni, considerando gli avvenimenti storico-politici che hanno caratterizzato le varie epoche, della filosofia di produzione. In questo capitolo è stato evidenziato come la tendenza prevalente di ogni epoca venga, di volta in volta, confutata da economisti di grande lustro e così si passa dalla teoria classica dello sviluppo economico al dualismo industriale fino a giungere, in ultimo, alla specializzazione flessibile.
Il terzo capitolo entra pienamente nel vivo della trattazione analizzando i processi produttivi sotto diverse ottiche. In primo luogo viene evidenziato come il processo di produzione può variare in relazione all’organizzazione aziendale e agli obiettivi che l’impresa si pone. Successivamente sono state tracciate delle linee guida per individuare le modalità tecniche con le quali si svolgono tali processi (produzione in linea, produzione a celle, produzione per reparti o job shop, produzione artigianale), il termine linee guida è significativo poiché la realtà operativa aziendale è talmente complessa che risulta impossibile schematizzarla con precisione e senza banalizzazioni per cui è possibile individuare solo dei macro-modelli ai quali le aziende spesso si accostano. L’ultima parte del capitolo analizza l’impianto, evidenziando l’importanza che esso assume (Studio del Lay-out d’impianto) nello svolgimento delle operazioni di produzione e nell’organizzazione delle modalità produttive.
Il quarto ed il quinto capitolo sono riservati a due funzioni aziendali che influenzano in maniera netta e decisa i processi produttivi, rispettivamente la funzione di ricerca e sviluppo e la logistica industriale che gestisce gli approvvigionamenti (Metodo del just in time e del Material Requirements Planning, metodo di riordino a Scorte separate o Two Bin System e a Ciclo di ordinazione o Ordering Cycle System), analizzandone le caratteristiche peculiari.
Nell’ultimo capitolo è stato fatto un tentativo di adattare empiricamente, alla pratica aziendale dell’impresa Sistemi Frenanti Bosch s.p.a., i modelli e le situazioni teorizzati nei capitoli precedenti.

Mostra/Nascondi contenuto.
Processi produttivi nell’industria manifatturiera a cura di Claudio Schepisi 8 Introduzione Questo lavoro tratta dei processi produttivi con un particolare riferimento all’industria manifatturiera e analizza, lo svolgimento e le peculiarità di tali processi, nella realtà aziendale dell’impresa Sistemi Frenanti Bosch s.p.a. una divisione del gruppo Bosch. L’analisi dei processi produttivi può essere limitata alla descrizione analitica del complesso delle operazioni tecniche che un’impresa svolge per ottenere un dato prodotto, oppure può essere estesa comprendendo tutte quelle attività, considerate complementari allo svolgimento dei medesimi, ma comunque indispensabili per il corretto funzionamento aziendale e consuete in ogni realtà operativa. Seguendo l’impostazione che prevede un maggior grado di analisi il primo capitolo effettua una panoramica sull’attività d’impresa, seguendo un preciso ordine temporale sono stati analizzati i fattori produttivi, le possibili combinazioni produttive ed, infine, i prodotti

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Claudio Schepisi Contatta »

Composta da 212 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4911 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 11 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.