Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La tutela del nome di dominio

La trattazione intende dare una visione d'insieme del concetto di nome di dominio e delle autorità responsabili alla registrazione e gestione (Naming e Registration Authority), per poi soffermarsi sul rapporto tra esso e marchio ed altri segni distintivi. Il lavoro si conclude con una comparazione nell'ambito della legislazione vigente tra Italia e Stati Uniti sottolineando le diverse soglie di tutela riscontrabili.

Mostra/Nascondi contenuto.
V Prefazione Internet, ovvero la rete delle reti, esiste da oltre trent’anni, ma soltanto nell’ultimo decennio del secolo scorso si è assistito ad una profonda trasformazione di essa, dovuta allo sviluppo delle nuove tecnologie che si sono fatte strada rapidamente e inesorabilmente, grazie anche alla diffusione della rete nei confronti di utenti che non siano necessariamente operatori del settore. Tutto ciò ha provocato notevole disagio nel legislatore di tutti i Paesi, impreparato e spesso inesperto, nell’affrontare tematiche relative al c.d. «diritto dell’informatica». Situazione che si riverbera necessariamente sull’interprete che, nella decisione concreta, non dispone degli strumenti giuridici idonei a disciplinarla. Inoltre, con l’esponenziale moltiplicarsi del numero di registrazioni di nomi di dominio, il modo stesso di pensare il commercio è mutato: oggi, il mercato «virtuale» rappresenta un vero e proprio «luogo» dove poter pubblicizzare al meglio i propri prodotti e/o servizi, per non parlare delle enormi e pressoché illimitate potenzialità di vendita, data la fruibilità dei siti in tutte le parti del pianeta.

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Stefano Leuzzi Contatta »

Composta da 179 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3486 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 16 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.