Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il finanziamento dei progetti integrati di sviluppo territoriale orientato alle fonti rinnovabili, strumenti per la raccolta del risparmio privato e l'incentivazione del mercato

La Tesi è divisa in due parti essenziali, la prima illustra la situazione del mercato energetico in Italia e all'estero ed in particolare la Borsa elettrica in Europa e quella probabile in Italia. sono stati affrontati la tipologia dei rischi finanziari in tale borsa nonché lo strumento dei prodotti finanziari derivati.
La seconda parte invece riguarda gli strumenti di finanziamento più utilizzati nel mercato privato per la diffusione delle fonti rinnovabili e esempi concreti realizzati in Germania.
Infine nell'ultimo capitolo sono illustrati i punti chiave della finanza etica e come utilizzarla per la sostenibilità ambientale.

Mostra/Nascondi contenuto.
I INTRODUZIONE Il lavoro svolto presso l’Ente di Ricerca ENEA è finalizzato a far luce sulle opportunità di finanziamento privato relative all’incentivazione delle fonti rinnovabili (eolico, fotovoltaico, solare termico, geotermico, idroelettrico, biomasse, ecc.). Lo sviluppo del rinnovabile è sempre stato accompagnato da incentivi di natura pubblica che non sempre hanno conseguito risultati positivi. In tale contesto il rinnovabile non è riuscito a svilupparsi in modo veloce e competitivo, incontrando ostacoli di varia natura. Nel Cap.I si tenterà di disegnare un quadro sullo stato d’arte dello sviluppo delle fonti rinnovabili ai giorni nostri , sia in ambito Nazionale che Internazionale. Successivamente si è affrontato uno studio sull’evoluzione del mercato elettrico e della “Borsa Elettrica” in Italia, tenendo conto anche delle esperienze estere. Questa evoluzione del mercato elettrico verso la privatizzazione rappresenta il primo passo per la creazione di un mercato totalmente libero dall’intervento statale e dai vincoli tariffari. La contrattazione del prezzo dell’energia elettrica in una Borsa Elettrica porterà inevitabilmente al problema della volatilità del prezzo dell’energia con tutti i relativi rischi che tale situazione comporta. L’acquirente di energia deve necessariamente difendersi dalle variazioni di prezzo nel tempo utilizzando i cosiddetti strumenti finanziari derivati.

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Giusi Cortese Contatta »

Composta da 188 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3005 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 8 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.