Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La limitazione dell'autonomia contrattuale nel diritto privato europeo con particolare riferimento al progetto di codice europeo dei contratti

La tesi consiste in una analisi approfondita del significato proprio di ''autonomia contrattuale'' e del valore che lo stesso assume all'interno dei principali Paesi europei (particolare attenzione al sistema inglese di common-law). Vengono analizzate le sue implicazioni a livello contrattuale, con particolare riferimento al diritto dei consumatori e, soprattutto, al progetto di codice civile europeo oggetto di studi di più gruppi di lavoro, tra cui quello del Prof. Ole Lando e Giuseppe Gandolfi. Il tutto senza dimenticare progetti o elementi unificatori del diritto privato europeo già operativi quali i principi UNIDROIT, e le direttive comunitarie.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 1.1 L’autonomia privata: premessa Sono numerosi i segnali che inducono a ritenere l’epoca attuale caratterizzata dal “ritorno” dell’autonomia privata: un ritorno che, sovente, ruota intorno ad una particolare commistione tra recupero dei diritti della persona ed esaltazione del mercato come luogo nel quale essi possono realizzarsi 1 . Il principio della libertà contrattuale è stato definito "pendolare" 2 , mettendo in risalto come ad una fase "alta" di esso subentri, un fase di segno opposto caratterizzata da indirizzi più o meno "paternalistici", per poi muoversi nuovamente in senso favorevole alla libertà contrattuale. Già nella seconda metà dell’800, il principio della libertà contrattuale veniva considerato una vittoria importante per il cittadino comune; il codice civile veniva visto come il 1 N.IRTI L’ordine giuridico del mercato, Roma , 1998, p.65.; LANZILLO, Regole del mercato e congruità dello scambio contrattuale, in Contratto e impresa, 1985, p.309.;R. CUBEDDU, Atlante del liberalismo, Roma, 1997; A.K. SEN, Etica ed economia, Roma, 1988, p. 42; F.CAFFE’, Le proposizioni della scienza economica relative al benessere e i rapporti interpersonali di utilità, Torino, 1956;L.PELLICANI, La riscoperta dell’autonomia privata, Riv. dir. civ., 1980, I, p.27. 2 A. DI MAJO, Libertà contrattuale e dintorni, Riv. crit. dir. priv, 1995, p.2.; G.SOLARI, Individualismo e diritto privato, Milano, 1911, p.298; COSTANZA, Meritevolezza degli interessi e equilibrio contrattuale, Contratto e impresa, 1987, p.423.

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Federico Mangini Contatta »

Composta da 358 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 8339 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 24 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.