Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Lo sviluppo storico della disciplina della concorrenza

Lo sviluppo della tutela giuridica della concorrenza in Italia.
In particolare dal codice del 1865 al codice civile del 1942.
Partendo dal corporativismo medievale la tesi dimostra che la disciplina della concorrenza in Italia è sostanzialmente importata dalla tradizione francese e dalla legislazione tedesca e successivamente dal recepimento della convenzione internazionali (Convenzione dell'Aja 1925).

Mostra/Nascondi contenuto.
1 Introduzione L’approfondimento della tematica della disciplina della concorrenza, promana dalla consapevolezza che la pratica concorrenziale e la sua disciplina giuridica costituiscono i fondamentali garanti di un equo e ordinato assetto della società contemporanea, essendo essa imperniata su un sistema economico e sociale che, per funzionare correttamente, deve necessariamente consentire una concorrenza libera e non falsata da comportamenti impropri e sleali. Lo studio dell’istituto giuridico, è prioritario in quanto è proprio mediante la norma giuridica che la società tutela la concorrenza e punisce le diverse forme di slealtà che la offendono e la deturpano. La ragione che ci permette di considerare la concorrenza, e la sua disciplina, quale uno tra agli assi portanti della società moderna e contemporanea si evince dallo stesso concetto che sottende il termine: la concorrenza è un sostantivo che descrive 1 “la condizione di mercato nella quale a ogni operatore economico sono consentite eguali possibilità nell’offerta di beni o servizi ai consumatori”e delinea “l’insieme degli operatori economici che agiscono nello stesso settore produttivo di un altro operatore, considerati nei confronti di quest’ultimo”. Concorrenza 2 deriva da concorrere, che ha la sua origine dal latino “ concurrere “, termine composto da con = cum insieme e da currere = correre 3 . 1 Lo zingarelli 1994 2 Vocabolario etimologico della lingua italiana, polaris, 1993. 3 Correre proviene dal latino cur-rere, che sembra aver comune l’origine con currur carro nella redice kar spingere, incidere, avanzare.

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Emilio Schettino Contatta »

Composta da 136 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3051 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.