Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La politica estera di De Gasperi dal gennaio 1945 al maggio 1947

Questa tesi ha come soggetto principale la politica estera condotta da De Gasperi dalla sua nomina a ministro degli esteri nel dicembre del 1944, allorquando fu costituito il secondo governo Bonomi, sino al maggio del 1947, quando i due partiti di massa della sinistra vennero espulsi dal governo.
Si indaga sulle cause che portarono all'estromissione del PCI dal governo italiano nel 1947, e si mette in luce il ruolo svolto in questo periodo da De Gasperi e dalla DC, dal Vaticano e dagli USA nello svolgersi di questa vicenda.

Mostra/Nascondi contenuto.
4 INTRODUZIONE Questa tesi ha come soggetto principale la politica estera condotta da De Gasperi dalla sua nomina a ministro degli esteri nel dicembre del 1944, al- lorquando fu costituito il secondo governo Bonomi, sino al maggio del 1947, quando i due partiti di massa della sinistra vennero espulsi dal governo. Cos� dopo tre anni di collaborazione tra i tre partiti di massa 1 , la D.C. si propose, con la costituzione del quarto governo De Gasperi, come partito guida nel panorama nazionale, restando poi al potere ininterrottamente per oltre un quarantennio. Il 1947 � un anno fondamentale: � l�anno in cui i contrasti interna- zionali tra le due superpotenze giungono al punto di rottura portando all�inizio della guerra fredda 2 , ed � l�anno in cui l�Italia si colloca definiti- vamente nel blocco occidentale. 1 Il PSIUP, era gi� rimasto fuori dal secondo governo Bonomi, ma la collaborazione dei partiti era rimasta immutata all�interno del CLNAI. 2 Non � compito di questo lavoro proporre un analisi delle cause che portarono alla guerra fredda. Anche quando si parler� delle varie conferenze di pace, si accenner� solo in via generica agli altri problemi sull�ordine internazionale post-bellico e si tratter� in modo particolare il solo caso italiano in relazione ai rapporti tra i �tre Grandi�. Saranno comunque dedicati alcuni paragrafi ai rapporti tra le due superpotenze per sottolineare il cambiamento del panorama internazionale a cui, ovviamente, la sorte dell�Italia era strettamente legata.

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Daniele Palazzo Contatta »

Composta da 197 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6445 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 25 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.