Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La rinascita della democrazia in Italia. Il progetto baueriano e il dibattito sulle riviste (1943-1948)

Il lavoro offre un ritratto della figura di Riccardo Bauer attraverso il suo percorso di lotta politica nel periodo che va dalla Resistenza sino alle vicende della Costituente.
L’eredità del fascismo, la necessità di una rinascita spirituale del Paese, l’impegno a recuperare nel nascente Partito d’Azione i valori di Giustizia e Libertà, l’affermata distinzione dai socialisti e dai comunisti, la ricerca di una “terza via”, sono i caratteri principali che fanno da sfondo al progetto democratico baueriano di una riforma politica ed economica dello Stato e dell’aspirazione ad un autentico federalismo contro il “mito dello Stato sovrano”.
Consapevole delle difficoltà (la Democrazia è il sistema politico più difficile poiché prevede l’attiva partecipazione del cittadino alla vita del Paese), Bauer darà la massima rilevanza al momento dell’educazione, perché la classe politica di un Paese è lo specchio fedele della popolazione che l’ha eletta.

Mostra/Nascondi contenuto.
CAPITOLO I “RICONQUISTIAMO LA LIBERTÀ!” 1) I MALI D’ITALIA: LA RIFLESSIONE SUL FASCISMO “La crisi in cui l'Italia è stata precipitata dal fascismo è soprattutto crisi di disorientamento spirituale” 1 scriveva Riccardo Bauer nel dicembre 1944, nell'articolo programmatico di "Realtà Politica" 2 , e così segnalava l'aspetto più drammatico dell'eredità fascista. Una “nuova durissima battaglia di liberazione, di disintossicazione” 3 spettava ora al popolo italiano. Bauer poneva l'accento non tanto sulla distruzione materiale quanto sulla necessità di una rinascita morale del Paese che doveva riprendere il cammino di crescita civile interrotto brutalmente dall'esperienza fascista. Le tristi conseguenze della crisi spirituale, date dallo “isterilirsi, dallo svuotarsi della coscienza morale e politica di troppa gran parte del popolo nostro” 4 erano 1 RICCARDO BAUER, Proposito, in "Realtà Politica", n. 1, anno 1, 20 dicembre 1944 pag. 1 2 Sulla rivista quindicinale che ha svolto un ruolo tanto importante nel dibattito culturale e civile tra le forze democratiche del dopoguerra cfr. ARTURO COLOMBO, Attualità di uno scritto, pressoché sconosciuto, del 1945. Federazione, decentramento, autonomia, in "Nuova Antologia", n. 2204, ottobre-dicembre 1997, Le Monnier, Firenze, pp. 64-67; cfr. altresì ARTURO COLOMBO, Riccardo Bauer e le radici ideologiche dell'antifascismo democratico, Forni, Bologna, 1979, pp. 40-45. 3 RICCARDO BAUER, Proposito, cit., p. 1. 4 Ibidem.

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Giuseppe Pitau Contatta »

Composta da 320 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2014 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.