Segreto investigativo e mezzi di comunicazione di massa

La tesi esamina i divieti di conoscenza e di pubblicazione che il codice detta a copertura degli atti di indagine. Approfondisce poi la compatibilità tra la necessità della segretezza, complementare al fruttuoso proseguimento delle indagini, con l'esigenza di informazione della comunità. Descrive quindi la prassi del rispetto o della violazione del segreto investigativo da parte dei mass media e come i giornalisti riescono a superare il limite del segreto imposto dal codice.
L'elaborato approfondisce anche il tema delle sanzioni previste in caso di violazione del divieto e compara il peso tra scoop e sanzione da pagare per i mass media.

Mostra/Nascondi contenuto.
I principi dettati dalla legge delega PARTE PRIMA SEGRETO INVESTIGATIVO E DIVIETO DI PUBBLICAZIONE

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Elisa Signorini Contatta »

Composta da 203 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6483 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 23 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.