Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La semplificazione del procedimento di pubblico appalto

Diritto Pubblico appalto semplificazione amministrativa

Mostra/Nascondi contenuto.
6 INTRODUZIONE Per l’esecuzione delle opere pubbliche, lo Stato e gli altri enti pubblici utilizzano, nella maggior parte dei casi, il contratto d’appalto, il quale è un istituto sorto proprio nel campo dell’esecuzione delle opere pubbliche. Lo stesso istituto della locazione di opera è derivato dal contratto d’appalto per la costruzione di opere o edifici pubblici nella Roma antica 1 . In seguito esso è divenuto un istituto tipico del Diritto Privato, disciplinato dall’art. 1655 del Codice Civile, secondo cui l’appalto è il contratto mediante il quale l’appaltatore si obbliga verso il committente, dietro corrispettivo in danaro, a compiere un’opera o un servizio, con propria organizzazione dei mezzi necessari e con gestione a proprio rischio 2 . Nel quadro dell’azione della Pubblica Amministrazione l’appalto rientra nella sua attività diretta ad ottenere i beni necessari per l’attuazione delle sue finalità. Questa attività non è diretta alla soddisfazione immediata degli interessi pubblici, infatti è intesa a procacciare i mezzi necessari per questo fine ultimo. La Pubblica Amministrazione, nello svolgere questa azione, agisce normalmente come un operatore economico individuale, al fine di assicurarsi beni e prestazioni alle migliori condizioni di mercato. È, quindi, un’attività posta in essere sotto il regime del diritto privato, in quanto ha come oggetto beni e prestazioni che sono idonei a formare, normalmente, materia di scambio tra privati e non costituiscono un 1 BRASIELLO, Unitarietà del concetto di locazione in diritto romano, in Rivista italiana delle scienze giuridiche, 1928, 1, p. 26 e segg. 2 GALGANO, Diritto Privato, Padova, 1996, p. 553 e segg.

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Massimiliano Agretti Contatta »

Composta da 205 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2349 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 9 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.