Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il sistema bancario tra globalizzazione e localismo: il caso della Valtellina

L’obiettivo del presente lavoro è stato quello di analizzare il sistema bancario italiano alla luce dei mutamenti in atto negli ultimi anni a seguito della globalizzazione che sta investendo un po’ tutti i settori, tra i quali sicuramente anche quello finanziario.
Nella prima parte sono stati analizzati gli effetti della globalizzazione sul sistema finanziario dimostrando in che modo le banche sono riuscite a far fronte a tale fenomeno senza correre il rischio di perdere la loro identità.
Il secondo capitolo è dedicato allo studio del localismo bancario e più precisamente ho rilevato in che modo le banche locali italiane sono state in grado di contrastare la globalizzazione e sono addirittura state in grado di trarne notevoli benefici. Ho analizzato dunque i punti di forza e di debolezza delle tre tipologie di banche locali: la banche popolari (BP), la casse di risparmio (CR) e le banche di credito cooperativo (BCC).
Nel terzo capitolo è stato esaminato il rapporto tra banche e imprese, ed entrando più nello specifico, tra le banche locali e le piccole e medie imprese a causa della loro notevole rilevanza nel tessuto economico italiano. Ho trattato quindi della struttura finanziaria e delle specificità delle PMI per tentare di comprendere come possono oggi le banche essere gli interlocutori privilegiati di tale tipologia d’azienda.
Nella quarta parte è stata analizzata la situazione economica e finanziaria della provincia di Sondrio (tipica realtà locale) e si è proceduto all’analisi del Pil dell’ultimo decennio osservando in che modo la Valtellina ha contribuito, nel suo piccolo, all’evoluzione del Pil regionale e provinciale. Viene inoltre esaminata la struttura imprenditoriale per vedere quali sono stati i settori trainanti nello sviluppo della provincia (agricoltura, silvicoltura, commercio, turismo).
A conclusione del capitolo ho trattato del ruolo del credito e delle banche popolari valtellinesi in un contesto di sempre maggiore integrazione internazionale e di riduzione di barriere all’entrata.
L’ultima parte è, in fine, un lavoro empirico dedicato allo studio delle due principali banche locali valtellinesi e precisamente il Credito Valtellinese e la Banca Popolare di Sondrio dimostrando in che modo, concretamente, le due banche hanno affrontato il mutare delle condizioni economiche e finanziarie dell’ultimo decennio. Ho analizzato per tanto i principali dati di bilancio della Banca Popolare di Sondrio e del Credito Valtellinese degli ultimi tre esercizi ed ho effettuato un’intervista per verificare il nuovo ruolo assunto dalle due banche nell’era della globalizzazione.

Mostra/Nascondi contenuto.
Premessa L’obiettivo del presente lavoro è quello di analizzare il sistema bancario italiano alla luce dei mutamenti in atto negli ultimi anni a seguito della globalizzazione che sta investendo un po’ tutti i settori, tra i quali sicuramente anche quello finanziario. Nella prima parte analizzerò gli effetti della globalizzazione sul sistema finanziario per verificare in che modo le banche sono riuscite a far fronte a tale fenomeno senza correre il rischio di perdere la loro identità. Studierò dunque i riflessi della globalizzazione sul localismo bancario e della principale minaccia per le banche locali: il problema tecnologico. Passerò, infine, ad analizzare il problema della globalizzazione per le piccole e medie imprese italiane e traccerò la nuova gamma di operazioni delle banche nell’era dell’integrazione internazionale. Il secondo capitolo è dedicato allo studio del localismo bancario e più precisamente cercherò di determinare in che modo le banche locali italiane sono state in grado di contrastare la globalizazione e siano addirittura state capaci di trarne notevoli benefici. Inizialmente effettuerò una disamina delle varie definizioni proposte dai principali economisti italiani fino a giungere ad una definizione unica di banca locale e di localismo bancario. Analizzerò dunque i punti di forza e di debolezza delle tre tipologie di banche locali: la banche popolari (BP), la casse di risparmio (CR) e le banche di credito cooperativo (BCC). Infine proporrò delle ipotesi sul ruolo della banca locale nel futuro. Nel terzo capitolo esaminerò il rapporto tra banche e imprese, ed entrando più nello specifico, tra le banche locali e le piccole e medie imprese a causa della loro notevole rilevanza nel tessuto economico italiano. Tratterò dunque la struttura finanziaria e le specificità delle PMI

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Rene' Paniga Contatta »

Composta da 258 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6526 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 42 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.