Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'uso di sostanze come ''cura'' e sintomo. Dal malessere giovanile alla patologia psichiatrica.

L’uso episodico anche se frequente che i giovani di oggi fanno delle droghe e di alcune in particolare (ecstasy, per esempio), nel momento in cui assume il significato di sintomo e contemporaneamente di “cura” (autoterapia), diviene espressione di una sofferenza che spazia dal disagio esistenziale alla patologia psichiatrica. La valenza autocurativa e performativa che l’uso di sostanze assume riesce a garantire un buon adattamento e il sollievo da una condizione di malessere che affonda le sue radici in una deficitaria strutturazione dell’identità e, quindi, nella fragilità di quest’ultima. Nei giovani affetti da patologia psichiatrica le droghe, inoltre, consentono di sedare l’angoscia psicotica, annullano la confusione e la percezione di frammentazione, colmano stati depressivi di vuoto e noia, compensano bisogni frustrati di onnipotenza, aumentano lo stato di euforia, controllano l’ansia o l’insonnia.

Mostra/Nascondi contenuto.
Stavo pensando a quale può essere l’opposto di fragilità. Consenso. Convenzione. CHRISTA WOLF, Nessun luogo. Da nessuna parte -Lui, che in presenza di qualsiasi gruppo di persone si mette ad assomigliargli. Ne viene influenzato… -Si adegua subito, tanto da sembrare “fatto con lo stesso stampo”… -Proprio perché è un’emanazione vostra, di voi che vi adattate tanto bene…voi sapete sentire, pensare solo quello che gli altri attorno a voi sentono, pensano… NATHALIE SARRAUTE , Tu non ti ami CONSIDERAZIONI PSICODINAMICHE La via che porta all’età adulta è da sempre una strada accidentata, non facile da percorrere, caratterizzata da incertezze, dubbi, inquietudini, “da contraddizioni e da antinomie intense e flagranti”1, che oggi sembra aver assunto caratteristiche di sempre maggiore complessità. Si è, infatti, assistito ad un’accelerazione dei processi maturativi che, oltre ad avere delle ricadute positive, ha 1 Borgna E. Noi siamo un colloquio. Milano: Feltrinelli; 1999.

Tesi di Specializzazione/Perfezionamento

Autore: Francesca Renda Contatta »

Composta da 99 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3721 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 9 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.