Skip to content

Tecnologie informatiche e rapporto di lavoro. Privacy del lavoratore: monitoraggio della navigazione internet e delle e-mail del lavoratore. Sicurezza e salute del lavoratore addetto ai videoterminali.

Informazioni tesi

  Autore: Claudio Antonio Croce
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2001-02
  Università: Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano
  Facoltà: Giurisprudenza
  Corso: Giurisprudenza
  Relatore: Mario Napoli
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 221

In questo lavoro si cercherà di approfondire solo alcune delle problematiche giuslavoristiche derivanti dall’avvento delle tecnologie informatiche.
Innanzitutto si cercherà di approfondire la tematica relativa alla tutela della riservatezza del lavoratore, in relazione alle potenzialità lesive delle nuove tecnologie.
L’introduzione di nuove tecnologie informatiche, rendendo possibile diverse forme di “controllo a distanza” dell’attività dei dipendenti, ha conferito nuova attualità al dibattito sull’art. 4 della Legge 300/1970. Inoltre va analizzata l’incidenza della nuova Legge sulla Privacy nei luoghi di lavoro.
Inoltre, costituirà oggetto di indagine il tema della sicurezza e della salute dei lavoratori addetti ai videoterminali. L’evoluzione delle tecniche automatizzate favorisce il decremento di alcuni infortuni tradizionali, ma accresce il rischio delle cosiddette «patologie aspecifiche» (stress psicologici, disturbi visivi, aumento del rischio di aborti, ecc.). Si darà uno sguardo a quella che è la normativa vigente in tale materia.
Si torna così alla premessa iniziale di questo capitolo. Cercheremo di valutare in che modo il diritto del lavoro ha risposto ai cambiamenti tecnologici, quali norme siano state emanate, e quali interpretazioni siano prevalse in dottrina ed in giurisprudenza.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
PREVIEW Negli ultimi decenni abbiamo assistito ad un processo di profonda trasformazione del sistema socio-economico, dovuto proprio alla spinta prorompente della cultura informatica e della tecnologia elettronica. Gli assetti tradizionali dell’organizzazione sociale sono stati scompaginati. Viviamo in una società che è stata investita da una vera e propria rivoluzione tecnologica nella sua cultura, nella quotidianità della sua vita, nella sua gestione. Le ultime generazioni si alfabetizzano coi video games, coi personal computer, con Internet. Ed Internet è divenuto uno strumento fondamentale nella vita di tutti i giorni. Uno strumento per comunicare ed informarsi; per cercare aggiornamenti professionali e per acquistare on line. Stiamo vivendo un passaggio assai simile a cambiamenti sociali come quelli avvenuti con l’avvento dell’auto, della radio, del telefono e della televisione, che determinarono vere e proprie “rivoluzioni” nella mobilità e nella comunicazione tra i cittadini. Si parla di tramonto della società industriale e dell’avvento di una società post-industriale, caratterizzata dalla supremazia della scienza e della tecnologia intellettuale sulle altre forze produttive. In effetti, oggi si parla di “Società dell’Informazione”, di “Società Digitale”, di “Net Society”. E’ nata la civiltà digitale. Oltre che dal punto di vista sociale, lo sviluppo delle tecnologie informatiche e l’avvento di Internet stanno avendo un impatto “rivoluzionario” anche sul piano economico. Viviamo nell’era della “Net Economy”. Tale scenario economico è costituito da elementi diversi: da un lato, troviamo grandi ditte di telecomunicazioni, softwarehouses, produttori di hardware; dall’altro, qualsiasi azienda, anche tradizionale, che abbia sposato la tecnologia di rete, che pratichi il commercio elettronico o abbia un sito web, che si sia organizzata (dalla gestione delle risorse umane fino alla logistica) adottando le nuove tecnologie della comunicazione. Inoltre, la grande novità degli ultimi anni è rappresentata dalla nascita di quelle nuove società che familiarmente vengono chiamate “dot.com” o “Internet Companies”. Si tratta di quelle nuove iniziative imprenditoriali che si occupano di attività totalmente basate su Internet e che operano in quello specifico settore della Net Economy che viene identificato come “Internet Economy”.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

diritto del lavoro
tecnologie informatiche
videoterminali
tutela della privacy
salute dei lavoratori
sicurezza dei luoghi di lavoro
tutela della riservatezza
monitoraggio della navigazione internet
privacy nei luoghi di lavoro
monitoraggio delle e-mail
controllo dei dipendenti
legge n. 300-1970
informatizzazione
e-mail
internet

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi