Skip to content

La riabilitazione cardiologica ambulatoriale di tipo estensivo

Informazioni tesi

  Autore: caterina Gruosso
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2001-02
  Università: Università degli Studi di Roma La Sapienza
  Facoltà: Medicina e Chirurgia
  Corso: Infermieristica
  Relatore: Roberto Dott. Vicentini
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 96

La Riabilitazione Cardiologica
Il concetto di riabilitazione contempla non solo il recupero fisico ma anche quello psicologico e sociale. L’Organizzazione Mondiale della Sanità nel 1969 ha definito la riabilitazione cardiologica come ''la somma degli interventi richiesti per garantire le migliori condizioni fisiche, psicologiche e sociali in modo che i pazienti con cardiopatia cronica o post-acuta possano conservare o riprendere il proprio ruolo nella società''. Gli elementi fondamentali di ogni programma riabilitativo sono costituiti da: la valutazione funzionale, l’allenamento programmato, l’attività fisica l’educazione del paziente e della sua famiglia, la consulenza psico-sociale e la terapia farmacologia. Le raccomandazioni emanate dall’OMS del 1993 prevedono i seguenti criteri:
- La RCV deve costituire parte integrante del trattamento a lungo termine di tutti i pazienti cardiopatici
- Il programma deve essere elaborato e condotto da personale competente e dedicato
- Deve essere sollecitato il coinvolgimento dei familiari
- I programmi devono essere attuati in centri specifici o all’interno di dipartimenti ospedalieri
- Devono prevedere un controllo per la loro efficacia
Per ottenere ciò occorre che la conoscenza della situazione clinica sia completa, tenendo sotto controllo vari fattori che potrebbero condizionare il reinserimento del paziente nella società. Quindi individuare la presenza di ischemia miocardica, conoscere la funzione di pompa del muscolo cardiaco o il potenziale aritmico diventano requisiti indispensabili per poter procedere nei comuni programmi di riabilitazione. Questi aspetti appena elencati, solitamente vengono già studiati nei reparti di degenza ordinaria ma possono essere ulteriormente chiariti durante la permanenza nelle strutture di riabilitazione di tipo estensivo.

La Riabilitazione Cardiologica di tipo Estensivo
Il periodo riabilitativo di tipo estensivo comprende quindi attività diverse ma integrate tra loro, considerando che gli aspetti fisico-psicologici concorrono tutti insieme per un ritorno ottimale del paziente alle normali attività quotidiane. Le sedute di allenamento, con frequenza bisettimanale, hanno generalmente la durata di circa un'ora prevedendo un periodo di riscaldamento, l'esercizio muscolare prevalentemente di tipo aerobico, ginnastica respiratoria e un periodo di raffreddamento, in seguito descriveremo in dettaglio esercizi e tecniche di training.
L'aspetto psicologico è affrontato nei programmi riabilitativi in considerazione dell'impatto negativo che le malattie cardiache acute hanno sull'equilibrio emotivo in termini di insicurezza, ansie e perdita di fiducia derivanti dalla consapevolezza di essere portatori di patologie potenzialmente gravi. Quindi la mancanza di fiducia puo' creare grossi ostacoli alla ripresa della normale vita lavorativa e di relazione. Solitamente vengono programmati incontri singoli o di gruppo con lo psicologo il quale spesso opera con la collaborazione dei familiari del paziente con l'obiettivo finale di restituire la sicurezza necessaria, aspetto peraltro incoraggiato dal recupero dell'efficienza fisica, per una piena consapevolezza della malattia in termini di possibili limiti ma anche di grandi potenzialità.
Un ulteriore aspetto di non secondaria importanza riguarda l'educazione sanitaria svolta nelle strutture riabilitative ove vengono affrontati i temi riguardanti i fattori di rischio cardiovascolare come il fumo di sigarette, l'alimentazione e il loro ruolo nella prevenzione secondaria delle malattie cardiache in modo da condurre il paziente a stili di vita che comportino minori rischi per la propria salute.
Inoltre grande importanza riveste l'informazione sanitaria in termini di conoscenza dei sintomi cardiologici, dei farmaci di comune utilizzo e dei loro possibili effetti collaterali più frequenti. Quest'ultimo aspetto della riabilitazione cardiologica di tipo estensivo coinvolge direttamente anche i familiari dei pazienti che devono rivestire un ruolo importante nel monitoraggio della situazione clinica e nell'intraprendere eventuali provvedimenti sanitari anche di primo soccorso. In conclusione, la riabilitazione cardiologica estensiva è ormai diventata disciplina medica attraverso la quale raggiungere importanti risultati nel miglioramento della qualità della vita dei pazienti cardiopatici e della loro prognosi.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

cicloergometro
elettrocardiogramma
ergometria
infarto
spirometria
riabilitazione
riabilitazione cardiologica
cardiopatie
ginnastica calistenica

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi