Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'internazionalizzazione del distretto orafo vicentino. I casi Pianegonda e Chimento

La mia tesi ha lo scopo di descrivere la situazione attuale del distretto orafo di Vicenza, che è anche il più importante in Italia.
In particolare, mi sono soffermata sugli aspetti relativi all'internazionalizzazione delle imprese, giungendo alla conclusione che il comparto orafo di Vicenza ha una forte propensione verso l'estero e che la modalità di internazionalizzazione in assoluto più applicata è quella semplice delle esportazioni. All'interno del distretto non hanno ancora preso piede le modalità più avanzate ed evolute: la delocalizzazione della produzione, la vendita diretta...; questo soprattutto perché il 90% delle imprese del distretto berico sono piccole/piccolissime imprese che non sono in grado di rapportarsi da sole al mercato globale.
Concludo la mia analisi con lo studio effettuato presso due grandi aziende vicentine che hanno fatto del design il loro punto di forza: Pianegonda e Chimento. Aziende che in virtù delle loro perfomance possono essere prese come modello da tutte le imprese del settore, non solo vicentine.

Mostra/Nascondi contenuto.
CAPITOLO 1 IL FENOMENO DELLA GLOBALIZZAZIONE E’ necessario, prima di entrare nello specifico della mia tesi, descrivere brevemente il fenomeno più caratterizzante di questo inizio secolo e rilevante per il settore orafo vicentino: la globalizzazione con tutte le sue implicazioni e sfumature. E’ questo lo scopo del capitolo 1. 1.1 La globalizzazione E’ importante distinguere innanzitutto tra i concetti di globalizzazione, internazionalizzazione e mondializzazione. L’internazionalizzazione indica il carattere dei rapporti economici, politici, giuridici e culturali che uno Stato stabilisce con altri paesi. La mondializzazione indica il complesso dei problemi i cui effetti si manifestano a livello mondiale e le cui soluzioni sono possibili solo attraverso la creazione di organismi internazionali e la cooperazione tra stati nazionali. Per globalizzazione invece si intende l’estensione e la diffusione di una quantità sempre crescente di dispositivi simbolici, materiali, tecniche, procedure, discorsi, logiche e prodotti potenzialmente fruibili su scala mondiale. La globalizzazione sta ad indicare le nuove forme assunte nel mondo dal processo di accumulazione del capitale, soprattutto in questa fine secolo, dalla triade USA-Giappone-Unione Europea per creare un unico mercato e per ottenere profitti su scala mondiale (Beck, 1999).

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Eva Colcera Contatta »

Composta da 183 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4434 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 28 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.