Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Valutazione dell'efficienza dialitica in emodialisi

Tesina per il Corso di specializzazione per I.I.P.P. in Nefrologia e Dialisi: "Valutazione dell'efficienza dialitica in Emodialisi". Autore: Laterza Salvatore. Inf. Prof. nel Reparto di Dialisi dell'Ospedale "D. Camberlingo" di Francavilla Fontana e presso le sedi CAD di Oria, Fasano ed Ostuni.

Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione L�emodialisi � una terapia che ha come obiettivo la rimozione dei soluti tossici e il riequilibrio idro-elettrolitico ed acido-base nel tentativo di vicariare, anche se in maniera discontinua, la funzione renale divenuta ormai insufficiente. Parlare di efficienza dialitica pu� voler dire essenzialmente quantificare la rimozione di detti soluti tossici; il problema � che tali tossine uremiche sono molto diverse tra di loro finanche nel peso molecolare per cui si va dall�urea che ha un P.M. di 60 Daltons alla β2microglobulina che ha un P.M. di 11.800 D e mentre alcuni Autori ritengono prioritaria la rimozione dei piccoli soluti, altri sostengono che sia pi� importante concentrarsi sulle cd. �medie-molecole�. Per conciliare queste opposte posizioni potrebbe essere ragionevole prendere in considerazione la clearance di soluti con P.M. sia piccolo (vedi urea) che medio (vedi ad es. vit. B 12 oppure, come recentemente � stato suggerito, la β2microglobulina). Inoltre la valutazione dell�efficienza dialitica dovrebbe riferirsi non solo al dializzatore (clearance), ma anche all�intero sistema dializzatore-paziente (efficienza del trattamento). Lo scopo di questa tesi � di analizzare, sia pur sommariamente, i vari fattori che sono alla base di un efficace trattamento emodialitico.

Tesi di Specializzazione/Perfezionamento

Autore: Salvatore Laterza Contatta »

Composta da 26 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5093 click dal 20/03/2004.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.