Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Analisi e confronto di differenti strategie di logistica distributiva in ambito e-commerce

Obiettivo di questo lavoro è lo studio delle strategie ottimali di gestione di un’azienda di trasporto il cui ruolo, nel contesto del commercio elettronico, sia quello di trasferire i beni dal venditore all’acquirente. A tale scopo si è si­mu­lato il comportamento di tre aziende che si confrontano in un’asta elettro­nica contendendosi le commesse disponibili. Le impostazioni di marketing strategico delle aziende risultano centrali nella diversificazione e nella compe­tizione tra le aziende, avendo ipotizzato l’uniformità delle restanti condizioni, compresi gli strumenti utilizzati dalle imprese per ottimizzare la gestione ope­rativa. I risultati delle si­mulazioni nello scenario così de­line­ato restituiscono una misura della perfor­mance attesa per le strategie con­side­rate. Gli acquisti effettuati nel marketplace virtuale del World Wide Web vanno spesso a generare una domanda di trasporto di beni materiali. In un contesto di mercato competitivo, è presumibile che il produttore dei beni sia interessato a minimizzare il costo di tale trasporto per contenere i prezzi. Un’impresa che voglia inserirsi in questo contesto, offrendo il trasporto dei beni e massimiz­zando il proprio profitto, è chiamata a compiere delle scelte strategiche ed operative per essere al contempo competitiva nei prezzi ed effi­ciente nella ge­stione operativa. Il successo di tali aziende dipenderà fortemente da questi due inscindibili fattori. Queste problematiche sono state affrontate sviluppando un sistema di simula­zione di un piccolo mercato oligopolistico dove tre ditte di tra­sporto si con­frontano in un’asta elettronica al ribasso, contendendosi l’insieme delle commesse di­sponibili. Ciascun’azienda individua dapprima il sottoin­sieme di commesse che me­glio corrisponde alla propria impostazione strate­gica e che è in grado di soddi­sfare e, per ognuna di esse, formula un prezzo ritenuto com­petitivo (fase di Marketing Management). Successivamente, sulla base delle commesse vinte all’interno dell’asta, organizza le operazioni di tra­sporto attraverso un algo­ritmo d’ottimizzazione delle rotte (fase di Opera­tion Management).

Mostra/Nascondi contenuto.
INTRODUZIONE La nascita del commercio elettronico (indicato in generale con E-commerce) ha portato alla creazione di un mercato total- mente nuovo e parallelo ai mercati tradizionali. Il passaggio dalle modalità di vendita tradizionale (produttore → distribu- tore → grossista → dettagliante → cliente) alle modalità di vendita elettronica (produttore → commercio elettronico → cliente) ha attivato, all’interno delle aziende, nuove forme d’intermediazione. Quindi, il contatto con i clienti, la presenta- zione dei prodotti e le loro promozioni, e la distribuzione dei prodotti acquistati, ha cambiato volto. Tutto questo ha portato a nuove opportunità, sia per le imprese sia per i clienti; per le imprese: barriere d’accesso al mercato ridotte e maggiore competitività sui mercati, produzione guidata della domanda, riduzione dei costi di produzione; per i clienti: maggiore possi- bilità di scelta, personalizzazione dei prodotti e dei servizi, mi- glioramento della qualità dei servizi stessi, risposta più rapida ai bisogni, riduzione dei prezzi. In ogni modo, esiste un di- stacco netto tra ambiente “virtuale” e ambiente “reale”. Infatti, le fasi che costituiscono la visione e l’acquisto di un prodotto tramite il commercio elettronico avvengono in un ambiente Capitolo 1

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Statistiche

Autore: Simone Pala Contatta »

Composta da 354 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2999 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.