Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

''The Devil in the Belfry'' di E. A. Poe dalla carta a Internet

Analisi comparativa di due metodi di ricerca delle presenze del racconto satirico "The Devil in the Belfry" di Edgar Allan Poe: ricerca in internet e ricerca bibliografica classica limitata alle biblioteche di Verona (incluso materiale non catalogato). In particolare il terzo capitolo è un'analisi approfondita del racconto dal punto di vista simbolico, fonetico e interdisciplinare.

Mostra/Nascondi contenuto.
CAPITOLO I INTRODUZIONE Questa tesi mette a confronto due metodi di ricerca bibliografica metodologicamente differenti, ma in fondo piuttosto simili: la ricerca nelle biblioteche e la ricerca in internet. L’argomento è il racconto satirico “The Devil in the Belfry” scritto da Edgar Allan Poe nel 1839. In questo primo capitolo vedremo il periodo della vita di Poe in cui è stato composto questo racconto, le opere che sono state scritte nello stesso lasso di tempo e le influenze culturali che Poe subì durante la stesura del testo. Prima di addentrarci in questioni più squisitamente letterarie, guarderemo quali illustrazioni sono state ispirate dalle opere di Poe, in particolare quante edizioni illustrate di “The Devil in the Belfry” esistano al mondo. Nel secondo capitolo analizzeremo il racconto in tutti i suoi aspetti letterari e linguistici, soffermandoci sulle influenze che ha avuto sulla musica e sui media.

Tesi di Laurea

Facoltà: Lingue e Letterature Straniere

Autore: Cecilia Marutti Contatta »

Composta da 150 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1849 click dal 20/03/2004.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.