Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Sviluppo di sensori laser per la misura di vibrazioni su elettromandrini

Nella presente tesi sono trattati i problemi relativi alle vibrazioni flessionali riscontrati in un gruppo rotore di un elettromandrino, innescate dalla rotazione del rotore stesso intorno al proprio asse. L’analisi sperimentale è stata eseguita direttamente sul gruppo rotore montato nella cassa statorica e quindi nella reale configurazione di montaggio.
Per la determinazione degli spostamenti subiti dall’albero, si è adottata la tecnica del laser a riflessione, che permette nel nostro caso la misura accurata delle deflessioni in quattro sezioni diverse dell’albero. L’uso di questa tecnica si è resa necessaria, in quanto la presenza di un forte campo elettromagnetico variabile derivante dal motore elettrico che muove l’elettromandrino, avrebbe influenzato negativamente le misure rilevate dai comuni sensori elettromagnetici.
I dati sperimentali sono stati acquisiti e successivamente elaborati grazie ad una scheda di acquisizione ed un opportuno software che ci hanno permesso di determinare le frequenze naturali, quindi le velocità critiche di rotazione dell’albero in esame.
È stato eseguito, in ultimo, un confronto tra i risultati sperimentali ottenuti in questo lavoro e quelli provenienti da lavori precedenti, nei quali si era effettuata l’analisi modale sperimentale del gruppo rotore in configurazione “libera” e “vincolata”.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 INTRODUZIONE: Nella presente tesi sono trattati i problemi relativi alle vibrazioni flessionali riscontrati in un gruppo rotore di un elettromandrino, innescate dalla rotazione del rotore stesso intorno al proprio asse. L’analisi sperimentale è stata eseguita direttamente sul gruppo rotore montato nella cassa statorica e quindi nella reale configurazione di montaggio. Per la determinazione degli spostamenti subiti dall’albero, si è adottata la tecnica del laser a riflessione, che permette nel nostro caso la misura accurata delle deflessioni in quattro sezioni diverse dell’albero. L’uso di questa tecnica si è resa necessaria, in quanto la presenza di un forte campo elettromagnetico variabile derivante dal motore elettrico che muove l’elettromandrino, avrebbe influenzato negativamente le misure rilevate dai comuni sensori elettromagnetici. I dati sperimentali sono stati acquisiti e successivamente elaborati grazie ad una scheda di acquisizione ed un opportuno software che ci hanno permesso di determinare le frequenze naturali, quindi le velocità critiche di rotazione dell’albero in esame. È stato eseguito, in ultimo, un confronto tra i risultati sperimentali ottenuti in questo lavoro e quelli provenienti da lavori precedenti, nei quali si era effettuata l’analisi modale sperimentale del gruppo rotore in configurazione “libera” e “vincolata”.

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Maurizio Italiano Contatta »

Composta da 139 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1907 click dal 20/03/2004.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.