Skip to content

I movimenti no-global: natura, idee, evoluzione

Informazioni tesi

  Autore: Fabrizio Baldi
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2001-02
  Università: Università degli Studi di Bologna
  Facoltà: Scienze Politiche
  Corso: Scienze Politiche
  Relatore: Sergio Belardinelli
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 174

A partire dal 1999 si è imposta all’attenzione globale la contestazione no-global. Nella mia tesi cerco di risalire all’origine del movimento no-global e di spiegarne la natura e l’evoluzione, per capire chi siano e cosa vogliono i contestatori. Nella tesi cerco anche di dimostrare come i no-global siano una conseguenza della globalizzazione e come la loro eterogeneità sia un punto di forza ma anche un grosso limite per i movimenti no-global.
Ho articolato la mia tesi in 5 parti, indagando in particolare la natura dei gruppi di contestatori, i legami che li uniscono, le strategie utilizzate in sede di protesta ed il rapporto complesso che hanno con i mezzi di comunicazione di massa, compreso l’utilizzo di internet.
Particolare attenzione ho riservato anche alle idee ed alle proposte degli anti-global, esprimendo nella parte conclusiva le mie opinioni in proposito.
In sintesi si può concludere dicendo che se da una parte i movimenti no-global hanno il merito di aver sollevato all’attenzione di tutti i nuovi problemi portati dalla globalizzazione (come nel caso della legittimazione democratica) e di aver colto le potenzialità offerte dalle interconnessioni globali, dall’altra hanno il grosso limite di non riuscire a formulare proposte concrete quando le varie associazioni si ritrovano in contro-vertici e di non riuscire ad andare al di là della semplice opposizione alle logiche neo-liberiste. L’avere un nemico comune si rivela pertanto come il più forte elemento di coesione interna per un movimento complesso, variegato ed in perenne evoluzione.
Il movimento rischia a mio avviso di irrigidirsi su posizioni più propriamente partitiche e di smarrire quella prospettiva globale che ne costituisce l’elemento innovativo rispetto ai tradizionali modi di fare politica.
Nella realizzazione della mia tesi mi sono avvalso della consultazione di testi specifici oltre che dei siti internet vicini al movimento no-global.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione 1. Perché una tesi sull’anti-globalismo Ci sono termini che vengono usati come categorie onnicomprensive, entro le quali possono essere collocati un gran numero di fenomeni, riconducibili a torto o a ragione ad una matrice comune. La parola che negli ultimi anni ricorre più spesso nei dibattiti tra esperti, in ar- ticoli di giornali o anche in più semplici chiacchiere da strada è glo- balizzazione. Spiegare cosa sia la globalizzazione non è semplice, perché non è semplice capire la complessa serie di trasformazioni che stanno cambiando il mondo e che sono figlie della globalizzazio- ne. Quale che sia la sua definizione più appropriata, in ogni modo la globalizzazione è un cambiamento epocale, al pari della Rivoluzione Industriale o della Rivoluzione Francese. Non è qualcosa da studiare sui libri di storia, ma è un processo in corso, attuale, che riguarda tut- ti noi, ora. In realtà la globalizzazione in una certa misura c’è sempre stata, ma oggi colpisce la potenza del suo impatto sociale perché per una serie di fattori questo processo è diventato molto più veloce che in passato. Come tutti i cambiamenti epocali la globalizzazione rompe equilibri consolidati, strutture mentali e modi di vivere che sembravano im- mutabili, generando ovunque resistenze ed opposizioni. Dalle destre nazionalistiche che gridano in difesa dello Stato-nazione quale e- stremo baluardo della conservazione delle tradizioni nazionali, ai cat- tolici che sottolineano l’esigenza di nuove forme di solidarietà che esulino dalle materialistiche leggi del mercato, dall’ecologismo mili- tante che lancia strali contro la devastazione ambientale operata dalle multinazionali fino ai contestatori con idee vicine all’anarchismo e ai movimenti comunisti, le voci che si levano contro la globalizzazione si moltiplicano, portando avanti istanze tra loro diverse e talvolta contraddittorie. I mass-media, che per semplificare e spiegare certi fenomeni creano spesso categorie onnicomprensive, hanno portato all’attenzione dell’opinione pubblica la parola no-global, nella quale

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

anti global
globalismo
glocalizzazione
no global
pensiero unico
zapatismo
globalizzazione
sociologia politica
popolo di seattle
forum di porto alegre

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi