Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

I rapporti tra file-sharing e diritto d'autore: aspetti nazionali ed internazionali

Un’analisi dell’attuale conflitto tra il diritto d’autore e i nuovi sistemi peer-to-peer per lo scambio di files in Internet. L’analisi è stata condotta da un punto di vista giuridico, esaminando le controversie americane (caso MGM v. Grokster; caso A&M Records v. Napster); al contempo si sono studiate la normativa americana (Digital Millennium Copyright Act del 1998), la normativa comunitaria in tema di armonizzazione del diritto d’autore (European Union Copyright Directive 29/2001/CE) e la normativa italiana in tema di diritto d’autore (L. 248/2000; L. 633/1941). Il tutto senza trascurare l’aspetto tecnico dei sistemi di file-sharing.

Mostra/Nascondi contenuto.
Natura e scopo della trattazione I grossi mutamenti portati dal continuo progresso delle tecnologie digitali impongono un momento di riflessione sull’attuale crisi tra le tradizionali concezioni del diritto d’autore e le ripetute violazioni del diritto, che hanno luogo tra i consociati. Il più efficace mezzo che consente la violazione del diritto d’autore è, nei tempi recenti, il sistema del file-sharing (dall’inglese, to share = condividere). Le prese di posizione degli osservatori, in riferimento all’attuale scenario, si caratterizzano per la loro profonda diversità: diversità, che ha origine nelle differenti premesse da cui muovono (da un canto quelle giuridiche, dall’altro quelle informatiche) e nelle differenti chiavi di lettura utilizzate per studiare la natura di questo conflitto. Le soluzioni auspicate, in molti casi, sono irrealizzabili per la loro radicalità, frutto di pregiudizio o di sommarietà nell’analisi. L’istituto storico del diritto d’autore muove da idee nobili, e tuttora valide, che hanno le loro radici nel rispetto dell’intelligenza umana e delle sue creazioni. Tali idee non possono cadere nel dimenticatoio. Nessuna rivoluzione ha da venire, ma, come già sottolineato, ampi cambiamenti sono in atto e

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Gianluca Fucci Contatta »

Composta da 185 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 8396 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 24 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.