Skip to content

Il giornalismo investigativo in Italia: il caso Lockheed

Informazioni tesi

  Autore: Francesco Abiuso
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2002-03
  Università: Università degli Studi di Milano - Bicocca
  Facoltà: Sociologia
  Corso: Sociologia
  Relatore: Francesco Abruzzo
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 221

L'inchiesta svolta sulle pagine del ''Corriere della Sera'' dai giornalisti Giampaolo Pansa, Gaetano Scardocchia e Pierluigi Franz in occasione dello scandalo Lockheed (1976). Ricostruzione storico-processuale della vicenda e collocazione del caso giornalistico nella storia del genere investigativo in Italia e all'estero. Analisi della funzione sociale e di utilità pubblica dell'inchiesta investigativa nell'ambito del giornalismo moderno.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
5 INTRODUZIONE "Corro all�alba per le strade di Roma tentando di schivare cumuli di foglie marce, siringhe usate, cacche di cane, lattine di Coca, sampietrini divelti, comitive di gatti randagi, tappeti di sacchi di plastica persino pi� schifosi di quel che eruttano, rafforzando questo fetore da cloaca moderna, ossido di carbonio pi� pizzeria, un fetore da citt� in agonia che vomita su se stessa. Corro e m�illudo d�essere un guerriero con il berretto di lana al posto dell�elmetto, la felpa come giubbotto antiproiettile, le scarpe da ginnastica a farmi da calzari per passar di trincea in trincea, mentre la testa mi si svuota dai fantasmi notturni per essere pi� forte all�incontro con gli spettri del mio lavoro. S�, corro, e nel correre capisco che non sono per niente un guerriero". Inizia cos� il �bestiario� di Giampaolo Pansa del 28 novembre 1993, la �storica� rubrica che il giornalista piemontese cura settimanalmente per L�Espresso. Argomento dell�articolo � la morte del collega e amico Gaetano Scardocchia, con il quale Pansa ha collaborato nella redazione romana della Corriere della Sera a met� degli anni Settanta. Alla direzione della principale testata nazionale c�era allora Piero Ottone, e proprietario ne era Andrea Rizzoli, il pi� grande �editore puro� che la stampa italiana abbia mai avuto. Certo, ben presto l�atmosfera in via Solferino avrebbe cominciato a risentire delle influenze della loggia massonica P2, nella cui rete Angelo Rizzoli (figlio di Andrea) e Bruno Tassan Din, massimi esponenti del gruppo editoriale, avrebbero condotto la Rizzoli oberata dai debiti. Nel febbraio del 1976, per�, quelle influenze ancora non si sentono, e il Corriere sta guidando il resto della stampa quotidiana in una delle sue stagioni pi� esaltanti. Il giornalismo italiano, infatti, tradizionalmente asservito al potere, fosse esso di natura politica o economica, ha intrapreso una nuova strada, mai battuta in precedenza: quella della responsabilit� sociale, del giornalismo come �battaglia civile�. Sempre Pansa, parlando di quel periodo del giornalismo italiano, dir�: �C�� stato un momento, all�inizio degli anni Settanta, nel quale i giornalisti italiani hanno creduto di essere del tutto liberi di informare e di poter offrire al pubblico giornali davvero indipendenti�.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

storia del giornalismo
corriere della sera
inchieste giornalistiche
giornalismo investigativo
giampaolo pansa
pierluigi franz
scandalo lockheed
gaetano scardocchia

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi