Skip to content

La guerra civile in Grecia, il declino della potenza britannica e l'affermarsi dell'egemonia americana sull'Europa Occidentale

Informazioni tesi

  Autore: Sandro Paciotti
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2001-02
  Università: Università degli Studi di Torino
  Facoltà: Scienze Politiche
  Corso: Scienze Politiche
  Relatore: Sergio Pistone
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 169

Il presente studio è volto ad analizzare il periodo della storia greca che va dagli anni 30 al 1949, anno in cui terminò la guerra civile greca con il definitivo ingresso della nazione nel contesto delle democrazie occidentali. La prima parte dello studio abbraccia principalmente il periodo prebellico della nazione greca, caratterizzato da un lato dallo storico ed indissolubile vincolo del paese con l’Inghilterra e dall’altro da fughe totalitaristiche, moda del momento, che anche in Grecia furono l’espressione di un profondo disagio economico e sociale, non sempre ascoltato dalla Gran Bretagna, semmai da questa malamente strumentalizzato per fini economici, commerciali ed egemonici nell’area orientale del Mediterraneo.
Solo a seguito del coinvolgimento diretto della Grecia nel secondo conflitto mondiale, l’Inghilterra comincerà a prendere in seria considerazione la nazione greca, fornendole diretto aiuto e sostenendo le varie formazioni partigiane che nel frattempo, sotto differenti bandiere, si erano spontaneamente costituite per combattere gli invasori nazisti e fascisti.
La parte centrale dello studio si sofferma sulla lotta di resistenza greca e sui diversi ed a volte contrastanti ruoli svolti dalle varie formazioni partigiane; caratteristico del momento è il ruolo, a volte anche ambiguo, svolto dal Partito Comunista greco che, nella nazione completamente allo sbando e svuotata d’ideali, riuscì a focalizzare ed al contempo strumentalizzare il tradizionale spirito nazionalista del popolo greco.
Le vicende greche del periodo si dibattono tra un nascente ed indeciso espansionismo sovietico ed il risorto interesse dell’Inghilterra per la nazione greca che, sempre lungimirante in politica estera, aveva perfettamente intuito il tentativo sovietico di espandere la propria egemonia fino al Mediterraneo.
Con la conclusione del secondo conflitto mondiale, la Grecia vedrà sempre più aumentare l’interesse inglese per il paese tanto da trovare apertamente schierati i militari britannici contro le bande comuniste.
Viene poi analizzato il graduale passaggio della nazione greca da uno stato di diffusa conflittualità partigiana a forme di lotta interna volte a conseguire il controllo totale della nazione.
L’analisi si sofferma in particolar modo sull’altalenante politica sovietica, da un lato aggressiva verso l’Europa balcanica e dall’altro titubante nel cogliere tutte le opportunità offerte dagli eventi sulla penisola balcanica, opportunità peraltro offerta su di un piatto d’argento dal Partito Comunista greco, per lunghi periodi padrone incontrastato del paese.
In questa parte dello studio viene rivolta una particolare attenzione alla lungimirante politica estera inglese che, consapevole dell’impossibilità della nazione di contrastare il comunismo sul suolo greco, con un susseguirsi di azioni politiche riuscirà a coinvolgere nel problema greco anche gli Stati Uniti che, a loro volta, interverranno con tutta la loro potenza e ridondanza di risorse.
In modo marginale, ma certamente non irrilevante, viene riportata anche l’incidenza che ebbe sulle sorti della Grecia la conflittualità politica insorta tra la Jugoslavia di Tito e l’Unione Sovietica che, spezzando la compattezza del fronte comunista, consentì agli alleati di finalizzare gli sforzi sul territorio greco.
Nella parte terminale del lavoro viene riportata un’analisi dettagliata della situazione postbellica inglese che, per salvare la propria grandezza dal naturale dissolvimento che andava imponendo la storia, si vedrà costretta a porsi in posizione di sudditanza e di tutela da parte degli Stati Uniti i quali, abbandonate definitivamente le storiche tentazioni isolazionistiche, si andavano proponendo al mondo quale unica nazione antagonista del crescente espansionismo sovietico.
In questa parte finale del lavoro trovano la logica risposta anche i vari interventi americani a sostegno, in chiave anticomunista, sia della Grecia che delle altre nazioni dell’Europa Occidentale.
Viene infine analizzata, sia nelle fasi iniziali sia nel suo sviluppo la politica estera americana in Europa che ebbe nel Piano Marshall la sua più palese manifestazione sia in termini di espansionismo politico ed economico sia in termini strategici al fine di coinvolgere attivamente le nazioni dell’Europa occidentale nel fare fronte comune alla crescente minaccia sovietica.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
1 INTRODUZIONE Il presente studio � volto ad analizzare il periodo della storia greca che va dagli anni 30 al 1949, anno in cui termin� la guerra civile greca con il definitivo ingresso della nazione nel contesto delle democrazie occidentali. La prima parte dello studio abbraccia principalmente il periodo prebellico della nazione greca, caratterizzato da un lato dallo storico ed indissolubile vincolo del paese con l�Inghilterra e dall�altro da fughe totalitaristiche, moda del momento, che anche in Grecia furono l�espressione di un profondo disagio economico e sociale, non sempre ascoltato dalla Gran Bretagna, semmai da questa malamente strumentalizzato per fini economici, commerciali ed egemonici nell�area orientale del Mediterraneo. Solo a seguito del coinvolgimento diretto della Grecia nel secondo conflitto mondiale, l�Inghilterra comincer� a prendere in seria considerazione la nazione greca, fornendole diretto aiuto e sostenendo le varie formazioni partigiane che nel frattempo, sotto differenti bandiere, si erano spontaneamente costituite per combattere gli invasori nazisti e fascisti. La parte centrale dello studio si sofferma sulla lotta di resistenza greca e sui diversi ed a volte contrastanti ruoli svolti dalle varie formazioni partigiane; caratteristico del momento � il ruolo, a volte anche ambiguo, svolto dal Partito Comunista greco che, nella nazione completamente allo sbando e svuotata d�ideali, riusc� a focalizzare ed al contempo strumentalizzare il tradizionale spirito nazionalista del popolo greco. Le vicende greche del periodo si dibattono tra un nascente ed indeciso espansionismo sovietico ed il risorto interesse dell�Inghilterra per la nazione greca che, sempre lungimirante in politica estera, aveva perfettamente intuito il tentativo sovietico di espandere la propria egemonia fino al Mediterraneo.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

guerra civile greca
storia contemporanea
storia della grecia

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi