Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Radio Beckwith: identità in onda. Una ricerca nella radiofonia comunitaria

Le radio comunitarie: il caso di un'emittente piemontese.

Mostra/Nascondi contenuto.
5 INTRODUZIONE Un secolo. Sono passati oltre cent�anni da quando � era il 1895 � Guglielmo Marconi trasmetteva un segnale in alfabeto Morse fra due colline nel podere del padre, qualche chilometro lontano da Bologna. Poco pi� di venticinque anni fa � era il 12 marzo 1977 � un plotone di polizia irrompeva negli studi di Radio Alice (ironia della sorte: il teatro della scena sempre il capoluogo emiliano, che era diventato e in parte rimarr� centro nevralgico della radiofonia libera), emittente priva di redazione e propriet�, dalla programmazione sperimentale, che amava intrecciare la passione per la contaminazione linguistica con l�impegno politico pi� radicale e che fin� la sua breve esistenza accusata di guidare gli scontri con le forze dell�ordine. Erano gli anni delle radio libere, emittenti che sfidarono il monopolio della concessionaria pubblica, la Rai, e fecero della propriet� collettiva dell�etere la propria bandiera. Sono passati quasi tre decenni da allora e la radio, nel suo complesso, ha nuovamente cambiato volto. Dai casi citati si comprende come sia un medium mutante: a rimanere al suo posto proprio non ci sta. Dopo un preoccupante periodo di vacche magre, l�Italia torna a essere lo Stato nel quale il consumo radiofonico cresce maggiormente, soprattutto fra i giovani. Ascolti fa rima con affari. La radio � un mercato a s�, diverso da quello televisivo, con proprie risorse e sponsorizzazioni: senza questi elementi, il sistema radiofonico attuale semplicemente non potrebbe esistere. Si mantiene viva e attiva la Rai, crescono i giganti del broadcasting, cio� i grandi network,

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Massimo Gnone Contatta »

Composta da 143 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1363 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.